Site icon Syrus

Come annullare un ordine effettuato su Zalando

Zalando, piattaforma tedesca di commercio online, vanta un buon numero di utenti alla ricerca di scarpe, vestiti ed accessori. Il sito è cresciuto con il tempo, grazie alla proposta di prezzi accessibili e vantaggiosi. Ma cosa succede se il cliente ha sbagliato ordine e desidera annullarlo? Per annullare un ordine effettuato su Zalando sarà necessario collegarsi alla home page del sito, selezionare l’opzione Accedi, in alto a destra, inserendo le credenziali per effettuare il login. Una volta entrati nell’area personale, sarà necessario premere sul comando “Il mio account”, cliccare sulla sezione “I tuoi ultimi ordini” e cliccare sull’opzione “Visualizza ordine”, collegata all’ordine che si vuole annullare e cancellare. Ma c’è anche un’altra via. Sempre cliccando sulla voce I miei ordini nella barra laterale a sinistra, si potrà prendere visione dell’elenco completo degli ordini effettuati su Zalando; in questo modo, si potrà selezionare quello da annullare e cancellare.

Dopo aver cliccato su I miei ordini ed aver visualizzato la lista degli articoli scelti, sarà sufficiente premere sul pulsante Elimina un articolo, ricordandosi, però, di mettere un segno di spunta accanto a tutti gli articoli che sono inclusi nell’acquisto; in seguito, si potrà premere il pulsante Cancellazione, per richiedere l’annullamento e la cancellazione dell’intero ordine. Se, invece, si desidera annullare ed eliminare un singolo prodotto acquistato dallo store online di Zalando, sarà sufficiente spuntare soltanto il o i singoli articoli da escludere, per poi cliccare sempre sul pulsante Cancellazione. Se l’operazione ha avuto esito positivo, il cliente dovrebbe visualizzare la dicitura Richiesta ricevuta. Poi, effettuando un nuovo accesso presso la piattaforma online di Zalando ed entrando nella sezione I miei ordini, la scritta Annullato dovrebbe accompagnare l’articolo eliminato dall’ordine di Zalando, accompagnato dal Numero dell’ordine relativo al prodotto escluso dalla lista.

Zalando è definito l’antesignano dei negozi online. Nato a Berlino con “Ifansho” quale denominazione iniziale, Zalando è stato fondato da due giovani tedeschi, David Schneider e Robert Gentzed, al tempo colleghi di università. In un secondo momento, i due incontrarono Oliver, Marc e Alexander Samwer, fondatori di “Rocket, compagnia incubatrice del mondo di Internet”. Grazie a questo incontro, la piccola società si avviò in modo definitivo. Zalando, invece, arriva in Italia nel 2011, sviluppandosi e conquistando, in pochissimo tempo, i clienti di tutta Europa, “grazie anche ad una campagna di marketing diffusa che ha attratto visitatori e, quindi, acquirenti”. Attualmente, Zalando è fruibile in 16 paesi: Austria, Francia, Paesi Bassi, Svizzera, Italia, Regno Unito, Belgio, Spagna, Polonia, Svezia, Danimarca, Finlandia, Norvegia, Lussemburgo, Irlanda e Repubblica Ceca.

Syrus

Exit mobile version