Site icon Syrus

Come rendere più veloce il tuo sito WordPress

WordPress è lo strumento fondamentale più pratico e accessibile per creare un sito web. È proprio per questo che WordPress rappresenta oltre il 43% del web, ed è per questo che contemporaneamente ogni giorno coesistono molteplici plugin, tecnologie e temi e tutto ciò determina un forte disagio per l’utente che utilizza WordPress che vede rallentato il sito. Infatti, molto spesso può accadere che il sito si blocchi senza un preciso motivo. Tutto questo può tranquillamente essere migliorato. Vi sono infatti numerose risorse che permettono di agevolare l’utilizzo del sito. L’ottimizzazione delle prestazioni dei siti web è il primo presupposto per la progettazione dei siti web avanzati. Questa, infatti, è il fattore principale che determina il successo delle attività. Essa è fondamentale dato che prestazioni insignificanti porterebbero alla perdita dei profitti delle aziende quando l’utente rimane deluso dal rallentamento della pagina. Ricorda, il fattore pazienza è determinante e la velocità vende! Ecco di seguito i sei passaggi per procedere nell’ottimizzazione della velocità del tuo sito web.

Come migliorare la velocità dei siti web? Prima di cominciare, devi sapere che lo sviluppo di un sito web richiede un grande lavoro. Le grandi aziende, infatti, sfruttano le loro competenze soprannaturali nello sviluppo web e un servizio di hosting web killer per sviluppare siti web che vantano di una brillante performance. Se invece non parti con questo vantaggio, non preoccuparti, puoi comunque ricorrere ad un approccio approssimativo nell’attuazione di strategie fai da te che ti permetteranno di migliorare il rallentamento del tuo sito web. Ecco alcune delle ottimizzazioni principali che ti serviranno sicuramente

Ottimizzazione delle immagini. Prima di tutto, devi sapere che sono proprio i file più grandi che richiedono un tempo maggiore di download. Tale tempo, noto come il Tempo di Caricamento della Pagina, dipende appunto dalle dimensioni dell’immagine e dalla qualità. Per questo le immagini più voluminose riducono la velocità del sito. Questa prima ottimizzazione è fondamentale, infatti secondi alcuni studi, le immagini rappresentano in media il 66% del peso totale di una pagina web.

Ottimizzazione dei database. Ciò che memorizza i post, i commenti e le pagine all’interno di un singolo database, a differenza dei video e delle immagini, è il CSS. Questo database con il tempo diventa sempre più pesante, e puoi alleggerirlo eliminando prima di tutto: i commenti nella coda spam, i commenti non approvati, e le revisioni dei post, che possono essere considerati come elementi spazzatura.

Cache Devi sapere che aggiungere troppi loop esterni e linee di codice non necessarie aumenta i tempi di rendering di alcune pagine. I webmaster sono in grado di ridurre questi tempi consegnando copie del contenuto richiesto memorizzate nella cache, ovvero il meccanismo di memorizzazione temporanea, al posto di renderlo ripetutamente in risposta ad ogni richiesta utente che raggiunge il server.

Syrus

Exit mobile version