Site icon Syrus

Consigli per diventare Youtuber per bambini

Ormai quasi tutti i bambini di oggi, chi più grande e chi più piccolo, possiede un telefono o un qualsiasi dispositivo da cui visualizzare i suoi contenuti preferiti su internet: cartoni animati, film in streaming, video su Youtube, canzoni e tanto altro.

Di sicuro, la tendenza che più sta spopolando da alcuni anni è quella degli Youtuber, un mestiere che fino a qualche anno fa non esisteva nemmeno e che ancora oggi rimane sconosciuto al pubblico della fascia più alta di età, il che non vale però per i più giovani.

È infatti molto alta la probabilità che, se si chiede ad un bambino quale sia il suo idolo al momento, esso risponda con il nome di uno Youtuber, spesso con lo stupore dei suoi genitori, o che addirittura voglia diventarlo da grande.

Bene, se anche tuo figlio o un bambino di tua conoscenza intende diventare uno Youtuber, ecco per lui alcuni consigli per aprire un canale su Youtube e somigliare ai suoi idoli: continua a leggere questo articolo e saprete passo passo cosa fare!

Cosa vuol dire essere uno Youtuber

Youtube è una tra le piattaforme e mezzi di comunicazioni più utilizzati al mondo al momento e si trova infatti al primo posto tra i social network esclusivamente dedicati ai video. Sarà anche per questo motivo che i bambini di oggi lo utilizzano così tanto e che vedono negli youtuber delle persone che hanno fatto della loro passione un lavoro, pubblicando loro video e riuscendo a guadagnare in questo modo.

Perché in effetti, dall’esterno e quindi soprattutto dagli occhi di un bambino, fare lo youtuber sembra molto semplice: vediamo ogni giorno youtuber italiani ed internazionali diventare famosi anche solo facendo semplici video dalle loro camerette e con le loro telecamere, ma avendo comunque tantissimi fan sfegatati al loro seguito.

Proprio per il grande pubblico a cui parla questo social network, chi apre un canale su questa piattaforma è a conoscenza delle grandi possibilità che essa offre ma, allo stesso tempo, non è così facile diventare uno Youtuber, bisogna iniziare col piede giusto. Vediamo quindi insieme alcuni consigli fondamentali per diventare Youtuber per bambini.

Alcuni consigli per bambini per iniziare

Se si tratta di un bambino non ancora troppo esperto con la tecnologia, egli avrà bisogno dell’aiuto di un adulto per gli aspetti più tecnici, come creare un account gmail o montare i video con effetti speciali, ma a livello teorico la preparazione è accessibile anche ai bambini più inesperti e risulterà molto facile a tutti se si seguono questi pochi e brevi consigli!

  1. Capisci qual è la tua passione

Come abbiamo detto all’inizio, nessuno Youtuber ha iniziato parlando di partnership pubblicitarie o di progetti super importanti, ma hanno tutti iniziato parlando semplicemente delle loro passioni, che hanno fatto poi appassionare anche altri utenti. Capisci quindi anche tu di quale tema vorrai parlare inizialmente, e preparati poi tutti argomenti collegati ad esso, che saranno l’argomento centrale dei tuoi video.

  1. Trasforma la tua passione in un’attrazione per gli utenti

Una volta capita qual è la tua passione, cerca di far provare ai tuoi iscritti al canale le stesse emozioni che provi tu quando ne fai esperienza: per farlo, cerca di parlare con entusiasmo, rivolgerti in prima persona ai tuoi utenti e cercando di coinvolgerli chiedendogli un’interazione costante tramite commenti e risposte.

  1. Guarda i canali dei tuoi Youtuber preferiti

Ispirarsi ai più bravi non è mai un errore: non significa copiarli, ma semplicemente imbarare dai più esperti alcuni trucchetti che li hanno resi famosi come sono. Ispirati ad esempio al loro modo di parlare, di mostrare gli oggetti e le loro passioni, di coinvolgere i loro fan con domande e giochi interattivi. Prendi ciò che puoi e non dimenticare mai però che l’originalità è il miglior ingrediente!

  1. Prepara sempre una scaletta

Durante i tuoi video e tutti i contenuti che intendi caricare per i tuoi seguaci, non lasciare nulla al caso: soprattutto agli inizi, è sempre utile preparare una scaletta e, se non riesci ad impararla, tenerla affianco a te durante il video per evitare gaffe o vuoti lunghi ed inutili che spesso annoiano gli utenti. 

  1. Apri un canale ed inizia a registrare

Per quest’ultimo passo ti servirà forse l’aiuto di un adulto: se non lo possiedi già, crea un account Gmail ed accedi a Youtube con questo nuovo account. Inserisci poi una foto profilo, un’immagine di copertina ed una breve descrizione del tuo canale ed inizia a registrare e caricare i tuoi primi video! Per iniziare, vanno bene anche degli strumenti amatoriali come la telecamera del tuo telefono o di un qualsiasi dispositivo. Ti consiglio di fare prima dei video di prova, visualizzarli da solo e poi caricare quelli che ti piacciono.

Ora che hai le basi, sei pronto anche tu a diventare un piccolo Youtuber!

Syrus

Exit mobile version