Site icon Syrus

Indice di riparabilità: Apple, Google e Microsoft le aziende con i punteggi peggiori

Indice di riparabilità

Un rapporto dell’organizzazione americana PIRG (Public Research Interest Group) mette in evidenza i diversi indici di riparabilità delle principali marche di computer e smartphone. Per questa indagine, l’organizzazione si basa in particolare sui dati forniti dalle aziende tecnologiche in Francia, al fine di rispettare la legge anti-spreco entrata in vigore a gennaio 2021. Questa legge richiede ai produttori di prodotti ad alta tecnologia di indicare un punteggio basato sulla facilità di riparazione dei loro prodotti.

PIRG Education Fund, con l’aiuto del sito iFixit, ha raccolto i punteggi visualizzati in Francia per 187 computer e smartphone, di 10 grandi marchi tecnologici. L’organizzazione specifica che la sua classifica riflette anche la posizione delle aziende per quanto riguarda l’accesso alla riparazione indipendente, penalizzando i marchi che si battono contro questo diritto.

La classifica stilata da PIRG Education Fund è chiara: Apple e Microsoft si trovano in fondo alla scala dell’indice di riparabilità, per quanto riguarda i loro laptop, mentre Microsoft riceve una media di 4,6 punti su 10, Apple ha un punteggio di 3,16. In cima alla classifica dei laptop, Dell e Asus la fanno da padrone, con punteggi rispettivamente di 7,81 e 7,61 punti su 10. Da notare che nessun marchio è nella categoria A, riservata con punteggi che vanno da 8 a 10.

La classifica completa rivelata da PIRG:

Lato smartphone, Apple arriva di nuovo alla fine della classifica con un punteggio di 2,75 punti su 10. Google la precede con una media di 4,64 punti su 10. Sono i marchi Motorola e Samsung a ottenere i voti migliori, con rispettivamente 7,77 e 5,69 punti su 10.

Per spiegare i loro risultati ibridi, l’organizzazione americana PIRG, che difende il diritto alla riparazione e opera per la tutela dei consumatori, svela i dettagli delle sue valutazioni. La tabella mostra che l’organizzazione ha calcolato la media degli indici di riparabilità visualizzati in Francia per i prodotti di ciascuna azienda, nonché il punteggio assegnato per la facilità di smontaggio.

Un certo numero di punti è stato detratto per ogni marchio se ha avuto un record pubblico di lobby contro il diritto alla riparazione negli Stati Uniti, ma anche se è membro di TechNet o della Consumer Technology Association, due associazioni di categoria che sono apertamente contro la riparazione indipendente.

Pertanto, possiamo osservare che Apple e Microsoft perdono rispettivamente 1 e 1,5 punti per le loro attività di lobbying contro il diritto alla riparazione. Stessa osservazione per i brand di smartphone, dove tutti sono penalizzati per lobbying, tranne Motorola.

È possibile notare che il marchio Lenovo ha i punteggi migliori in ben 3 categorie su 5: documentazione, disponibilità e prezzo dei pezzi di ricambio per i suoi laptop. Mentre Microsoft ha i punteggi più bassi per 4 su 5 categorie (numeri in corsivo): documentazione, disponibilità e prezzo dei pezzi di ricambio, nonché il punteggio medio specifico del laptop.

Lato smartphone, Samsung ottiene i migliori punteggi per 3 categorie: documentazione, disponibilità dei pezzi di ricambio e punteggio medio specifico di un cellulare. Google, invece, ha punteggi particolarmente bassi per la documentazione e il punteggio medio specifico di uno smartphone, ma ha il punteggio più alto per il prezzo dei pezzi di ricambio.

Syrus

Exit mobile version