Site icon Syrus

Prodotti Google che forse non conoscevi

Può sembrare strano e impossibile ma se facessimo delle ricerche anche ogni giorno, scopriremmo ogni volta un nuovo prodotto Google messo sul mercato. Infatti, i prodotti lanciati da Google sono tantissimi e molti di questi neanche li conosciamo. Vediamo allora alcuni di questi prodotti, in particolare dieci di questi, di cui molto probabilmente non conosci l’esistenza. Iniziamo con Google Takeout. Dal nome potrebbe sembrare un servizio di consegna di cibo, ma non lo è. Google Takeout è un servizio che consente di realizzare un archivio contenente i dati collegati ad un determinato account. Passiamo poi a Google Mars. Probabilmente tu già conoscerai Google Earth, il servizio Google che ti permette di esplorare luoghi virtualmente; ecco, Google Mars è simile, in quanto ti dà la possibilità di visitare i luoghi di atterraggio dei veicoli spaziali, controllare la profondità del cratere e cose di questo genere. Dopodiché troviamo Google Health, uno dei tanti prodotti di Google che non ha catturato l’interesse del pubblico. Si tratta di un portale che consente di archiviare e gestire le proprie informazioni mediche in un’unica posizione. Al quarto posto troviamo Google SketchUp, il quale ti consente di creare qualsiasi tipo di oggetto in 3D, persino delle case o addirittura grattacieli. Puoi dare un’occhiata alla galleria della community per vederne qualcuno e prendere ispirazione.

Continuiamo poi con Google Correlate, lo strumento SEO che possiamo troviamo su Google Trends e che ci permette di vedere un po’ di più su Internet, anche se in realtà in modo indiretto. Vediamo ora invece Google Sites. Se un giorno dovessi avere bisogno di uno spazio online per condividere dei contenuti con uno specifico gruppo, Google Sites potrebbe essere un’ottima opzione. Un altro servizio Google poco conosciuto è Google Hotpot, che consente sia di votare i tuoi luoghi preferiti sia di vedere i posti raccomandati dai tuoi amici. Un nuovo e poco noto sito di Google è What do you love? che serve proprio al motore di ricerca per per mostrare tutte le cose che si possono fare online con i suoi servizi. Infine, come ultimi due, troviamo YouTube Feather e Panoramio. Il primo è ovviamente un’altra versione di YouTube, in particolare una versione light, e quindi con caricamento più leggero specializzata per computer e connessioni lente. Il secondo, invece si tratta di una community di condivisione di foto che invita gli utenti a condividere i propri scatti dei luoghi combinate con lo strumento Google Maps. Quindi alla fine, quanti di questi conoscevi? E quanti invece è la prima volta che li senti persino nominare

Syrus

Exit mobile version