Server Cloud

Server Cloud: cos’è, a cosa serve a quali sono i vantaggi

Il Server Cloud o Cloud Server, è una macchina in grado di mettere in comune le proprie risorse, come CPU, memoria e storage, con altre macchine attraverso la virtualizzazione. La virtualizzazione è una tecnologia che permette di suddividere un server fisico in più server virtuali.

Cloud” è una parola inglese e viene usata per indicare una nuvola di dati, informazioni e servizi sempre accessibili, dovunque ci si trovi e da qualunque dispositivo, a patto di avere a dispsizione una rete. Grazie al Server Cloud quindi, l’utente può accedere alle funzioni del server virtuale da remoto, tramite un’interfaccia online. 

A Cosa serve il Server Cloud

Quando si vuole aprire un sito o un’attività su Internet bisogna scegliere un server di riferimento a cui affidarsi. Le possibilità sono davvero tante. Tra le soluzioni più gettonate c’è sicuramente l’hosting WordPress, tuttavia se serve un hosting di qualità superiore sarà necessario rivolgere lo sguardo altrove. E qui entra in gioco proprio il Server Cloud.

Il Server Cloud offre un servizio molto simile a quello del VPS (Virtual Private Server), poiché consente di concentrare tutte le risorse necessarie su un singolo utente e di rendere flessibile il server, aumentando o diminuendo al bisogno la velocità di traffico, e allargando o restringendo lo spazio di memorizzazione. Pur condividendo alcune dinamiche con il VPS tuttavia, il Server Cloud ha una marcia in più.

Vantaggi dei Server Cloud

A parte un’accessibilità più rapida e semplice per quanto riguarda la scalabilità (la possibilità di ridimensionare le risorse di calcolo e storage), il grande vantaggio del Server Cloud è il prezzo. In genere, infatti, il VPS si acquista con una tariffa prestabilita, di solito su base mensile. Il Cloud Server invece, consente un pagamento a consumo. Ciò vuol dire che si paga sono quello che si consuma effettivamente. 

Un altro dettaglio non trascurabile è la sicurezza. Il VPS rispetto a un servizio di hosting condiviso (es. WordPress) è sicuramente più stabile, tuttavia i dati sono condivisi e centralizzati su una sola macchina. Con il Cloud Server si ha una sicurezza di sistema in più, perché al contrario del VPS i dati sono condivisi e decentralizzati su più macchine. In questo modo i casi di downtime sono meno probabili a tutto vantaggio dell’affidabilità del progetto.

Vai qui: https://m.do.co/c/081b26695b61