Un file può essere firmato digitalmente da più persone?

Un file può essere firmato digitalmente da più persone?

18/11/2021 0 By miriampaterna

Per apporre autenticità, integrità e professionalità ad un documento, anche e soprattutto da quando si è diffusa la condivisione dei documenti online, è sempre necessaria la firma dell’interessato, che ne testimonia e ne certifica l’identità, la validità legale e l’impegno a sottoscrivere tutto ciò che è stato scritto e accettato nel documento in questione prima dell’apposizione della sua firma. Quando si tratta, però, di un documento tra più parti e che quindi deve essere firmato e sottoscritto da più soggetti interessati (come contratti, accordi bidirezionali, ecc.), come inserire più firme nel caso di una condivisione online di documenti? Un file può essere firmato digitalmente da più persone? La risposta è sì: vediamo insieme come fare ed in cosa consistono le firme multiple. 

Le firme digitali: cosa sono e come funzionano

In generale, la firma digitale è uno strumento che permette di firmare i documenti digitali per aggiungere loro autenticità, valore ed integrità, come abbiamo visto in precedenza. Da non confondere con la semplice firma elettronica, la firma digitale è in sostanza l’equivalente elettronico di una firma apposta su carta e ne assume quindi tutti i suoi valori di integrità, autenticità e non ripudiabilità. Ma come funziona la firma digitale? Essa consiste nella creazione di un file, chiamato “Busta crittografica“, che contiene al suo interno il documento originale, l’evidenza informatica, la chiave per la verifica della firma e un certificato dell’Autorità di registrazione che ne garantisce l’autenticità.

Le firme digitali multiple: procedimenti per firmare un documento in più persone

Quando un documento cartaceo deve essere firmato da più persone, i soggetti interessati si incontrano per firmarlo fisicamente insieme oppure viene spedito il documento, firmato prima da una persona e poi dall’altra. Allo stesso modo, anche sui documenti online come sui documenti cartacei, è possibile firmare un documento più volte e da più persone. Ciò è possibile in diversi modi, primo fra tutti la firma parallela: questo procedimento consiste nell’apporre più di una firma di pari livello, ovvero tutte dello stesso valore ed indipendenti le une dalle altre; abbiamo poi anche la controfirma, ovvero la firma di un documento precedentemente già firmato da un’altra persona: questo procedimento mira a validare quindi una firma già presente sul documento. Infine abbiamo la firma Matrioska, il procedimento più complesso ma più spesso utilizzato, perché permette di validare tutte le firme digitali presenti all’interno di un documento informatico: esso consiste nell’utilizzo del formato di firma CAdES, tramite cui è possibile firmare l’intera busta crittografica.p7m; il nome di questo procedimento deriva dal fatto che tale busta, al suo interno, possiede già un altro documento sottoscritto digitalmente, che quindi avrà l’estensione .p7m.p7m.