Come Fare Link Building

Come Fare Link Building

20/07/2021 0 By Redazione

La tecnica del link building ha come obiettivo quello di far aumentare l’autorevolezza di un sito web. Nel momento in cui un altro sito web, accreditato e dotato di autorevolezza, invia un backlink verso un altro sito, si realizza una link building. Nel tempo che viviamo, non è facile acquisire link da altri siti web. Infatti, molti siti internet optano per la funzione “nofollow” quando effettuano un’attività di linking. In questo modo, si opta perché Google non associ il sito alla pagina collegata o non effettui la scansione della pagina per il sito stesso.

Internet

Foto @Pexels.com

Link Building: come funziona

I metodi di link building sono diversi e vari; i più importanti sono principalmente due: realizzazione e promozione di contenuti che, se sono di qualità, saranno riconosciuti come tali dalle persone e li useranno come fonti accreditate a cui fare riferimento; recensioni e menzioni, realizzati da un influencer, blogger e social media, che potrebbero decretare il successo del prodotto. Però, ci sono alcuni metodi, riconosciuti da Google e dunque legali, finalizzati ad acquisire link da altri siti accreditati, in modo da aumentare l’autorevolezza del sito che ne fa richiesta. Infatti, se un sito presenta buoni contenuti, nel tempo, gli utenti scriveranno un articolo oppure inseriranno un link in cui sarà possibile trovare la seguente informazione: “seguendo questo link potrete trovare informazioni utili” e si farà menzione del prodotto reperibile sul sito in questione.

Cosa sono i backlink

Dal canto loro, i motori di ricerca danno importanza a questi che sono chiamati “backlinks”, cioè quei collegamenti esterni che inviano ad un altro sito. I backlinks, infatti, sono considerati come delle “raccomandazioni”, grazie alle quali si certifica che il sito “è affidabile ed è raccomandato per via delle informazioni fornite”. La varietà di tecniche per ottenere le “raccomandazioni” sono molte, dalla scrittura di un articolo alla realizzazione di un video, questi sono i metodi utili per ottenere questi link di raccomandazione. Tuttavia, per posizionare un sito, non sono sufficienti i link, soprattutto se c’è la volontà di ancorarsi ad una particolare “parola – chiave”. In questo caso, il link deve riportare anche la key word prescelta che, in linguaggio tecnico, prende il nome di “Anchor Text”, all’interno della sua struttura.  In particolare, “href” identifica la pagina a cui condurrà il link, una volta cliccato, mentre la funzione “Parole Chiave Esempio” esprime la keyword con cui si desidera effettuare il posizionamento. In questo modo, le parole chiave diventano una sorta di “testo ancora”, con cui il motore di ricerca diventa consapevole che il collegamento a quella pagina si collega a quella precisa espressione, per cui si sono usate quelle determinate parole chiave. Tuttavia, per quanto centrali e fondamentali, le parole chiave non vanno usate senza criterio; infatti, sarà necessario usarle in modo razionale, scegliendone poche, ma di grande efficacia. Perché il proprio sito ottenga link “raccomandazione” per poter creare una link building, è necessario che i collegamenti siano accompagnati dal comando “rel=dofollow”.