Google Pubblica l’App che Scrive le Poesie per i Tuoi Selfie

Google Pubblica l’App che Scrive le Poesie per i Tuoi Selfie

02/05/2019 0 Di Redazione

Google, attraverso il suo canale Youtube denominato “Google Arts & Culture”, ha pubblicato un video che introduce “PoemPortraits”, l’applicazione che, con l’aiuto di una intelligenza artificiale, scrive una poesia da allegare ad una foto. Immaginate di avere nel telefonino un software che scriva una poesia di un paio di righe da abbinare ad un vostro selfie. Per capire meglio, pensate ad un Instagram intelligente che, ad ogni foto che scattate e pubblicate, scriva un breve poesia come contenuto del “post”. Google è riuscito nell’intento ed ha in mano una tecnologia capace di scrivere una breve poesia da abbinare ad una foto da pubblicare online. L’app, denominata appunto “PoemPortraits”, è disponibile sul sito Withgoogle.com, dove Big G pubblica una serie di applicazioni e progetti “incubati” da tutto il pianeta – cliccate sul link che trovate in calce all’articolo per accedere all’app di cui stiamo parlando.

“Poem Portraits” è il risultato di una machine learning, ovvero una rete di apprendimento neurale, alimentata dalle API di Google e sviluppata dal programmatore americano Ross Goodwin e dall’artista Es Devlin. La machine learning è stata allenata su oltre 25 milioni di versi di poesie estratte da un archivio di opere del 19° secolo, ed è capace di scrivere versi “sorprendentemente commoventi”, le basta partire partendo da un input, da una “parola chiave”, e si mette all’opera. Esempio: scattate una foto di voi che, sdraiati al tramonto su una spiaggia esotica, degustate un cocktail; quindi, scrivete “relax” oppure “tramonto”, ed inviate la foto all’app di Google. La sua intelligenza artificiale partorirà una breve poesia a tema con la foto e con la “parola chiave” consegnata, e la inserirà in un ritratto. La foto verrà anche ritoccata per avere un tocco “artistico” in linea con la poesia prodotta. Qualcuno ha fatto un test con una foto di Keanu Reaves, questo è il risultato:

Google è sempre molto attenta nel promuovere nuove idee e nuovi software che utilizzano le intelligenze artificiali per migliorare la user experience dei suoi utenti. Questo “PoemPortraits” non risolverà i problemi di fame nel mondo ma è un’app divertente e potente, se avete realizzato la tecnologia che c’è dietro. Siamo sicuri che in futuro i social network scriveranno i “post” per noi e Google, come ci ha già abituato, è all’avanguardia di questo tipo di tecnologie.

Per provare questa super app di Google con intelligenza artificiale CLICCA QUI !