Bitcoin Bitcoin 0.97% $33957.72
0.97%
19780.87 BTC $637244014592.00

A proposito di come mettere i like tattici alle foto sui social

A proposito di come mettere i like tattici alle foto sui social

03/05/2021 0 By robertafroio

Il corteggiamento non è più “vuoi fidanzarti con me?” i giovani ora si basano sulla teoria del mi piace, quest’ultimo è diventato una vera e propria arma, incredibile ma vero. I like all’interno dei social network assumono il significato di “corteggiamento a distanza” infatti se lo vediamo tra le nostre notifiche capiamo se qualcuno ha gradito o no un nostro post, basta un pollice in su ora. Proprio perché il “mi piace” è sempre tattico esso è sempre più sinonimo di felicità, soprattutto se a metterlo è la persona che ci piace. 

Ma quando quest’ultima non ricambia i like? beh qui cominciano i guai perché trarre delle conclusioni è molto semplice e lo sarà anche evitare di cercare ancora di attirare l’attenzione di questa persona; anche perché ormai i social sono sempre più il riflesso della nostra vita ed è per questo che tutelarci anche sotto l’aspetto social diventa un obbligo. Cominciano le domande come “perché nessuno mette mi piace su Facebook?”. Questi like tattici non riguardano solo i giovanissimi ma anche coloro che sono un po più avanti con l’età, sono loro ad essere più pericolosi, il mi piace serve per gonfiare il loro ego e meno per trovare l’amore. Ai tempi del Covid-19 i mi piace assumono un significato ancora maggiore, ci fa sentire più vicini alle persone a cui teniamo, non solo tramite un like ma anche grazie ad un visualizzato ad una storia e ancora meglio grazie ad una reazione a quest’ultima. 

Ebbene si, il like tattico non si mette solo ad un post, ma anche ad una storia che condividiamo. Facebook offre addirittura la possibilità di scegliere la reazione che preferiamo da mettere ad un post; sempre più scelte a nostra disposizione e naturalmente dobbiamo scegliere con estrema cura ne va del nostro corteggiamento. Per andare avanti con quest’ultimo non basta un like tattico, ma chi corteggia deve continuare imperterrito magari mettendo like tattici a foto vecchie, in questo modo diventerebbe un vero e proprio “corteggiatore muto”. Un corteggiatore che non si ferma solo all’oggi egli infatti si spinge nel passato, viaggiando tra i post e navigando tra le storie in evidenza (se si trova su Instagram) addentrandosi sempre più nel passato della persona amata. Occorre ricorrere al corteggiamento classico, che non perde mai di efficacia, quando mancano le foto a cui mettere like o se la persona che ci interessa non è tanto social.