Amazon Alexa: come funziona e a cosa serve

Amazon Alexa: come funziona e a cosa serve

30/11/2019 0 Di Redazione

Avete bisogno di qualcuno che faccia ricerche per voi? O che prenda appunti di quello che dite? O ancora di qualcuno che spenga le luci in casa quando siete già usciti? Arriva per questi e tanti altri motivi Amazon Alexa, la ormai nota intelligenza artificiale sviluppata da Amazon che funge da assistenza personale. L’obiettivo di Alexa è sicuramente quello di rendere la vita più facile agli utenti svolgendo per loro delle mansioni come un vero e proprio assistente.

Alexa, grazie a dei comandi di tipo vocale, è in grado di ricercare informazioni, gestire la musica, prendere nota, controllare gli elenchi degli impegni e non per ultimo controllare anche altri dispositivi smart. Alexa fa parte per questo della categoria smart speaker della Echo di Amazon. L’utilità sta sicuramente nel sua praticità e nella sua capacità di interpretazione del linguaggio umano vocale. Per chi volesse rendere Alexa ancora più performante oggi sul web è possibile trovare delle app che permettono di estendere le sue potenzialità, implementando le così dette Skills. le Skills hanno semplicemente il compito di permettere ad Alexa di svolgere più cose da fare oltre alle sue funzionalità base. Come funziona? Sarà sufficiente utilizzare il comando vocale o premere un pulsante, la scelta è dell’utente.

Alexa è stata presentata per la prima volta da Amazon nel 2014 e, ad oggi, è in grado di capire e parlare fluentemente diverse lingue tra cui giapponese, tedesco, inglese, italiano e spagnolo, risultando in questa modo molto performante. Il dispositivo è il risultato di un team esperto di sviluppatori e l’applicazione è stata resa disponibile da Amazon sia per iOS che per Android.

Altre capacità di Alexa, a parte le già citate, sono quella di informare l’utente sul meteo, di inviare e ricevere messaggi, fare acquisti online, gestire l’illuminazione della casa, insomma tutte attività che invece di essere svolte “manualmente”, potranno essere svolte con l’utilizzo di un solo comando vocale senza la necessità di avere un assistente “fisico” che lo faccia per voi. Tra le varie Skill che possono essere “abbinate” ad Alexa troviamo Skype, Spotify, servizi di streaming e via dicendo, proprio per rendere ancora più funzionale l’app. Come già citato, Alexa, per funzionare, ha bisogno di alcuni comandi vocali come: “Alexa, aiuto”, “Alexa, metti una sveglia domani alle 6” o ancora “Alexa, crea una lista delle cose da fare”. Comandi la cui la parola chiave per interagire è semplicità, visto che comandi troppo ambigui o contorti possono confonderla.