Amazon lancia AMP per creare la tua radio gratis

Amazon lancia AMP per creare la tua radio gratis

15/03/2022 0 By fogliotiziana

Con un minimo di attrezzatura, Amazon ti offre di prendere il controllo di una stazione radio a tutti gli effetti e di gestire tutto ciò che ami della radio: spontaneità, scoperta della musica, coinvolgimento del pubblico in dibattiti improvvisati… si chiama Amp ed è disponibile su App Store (qui, attualmente solo per gli USA).

Come Clubhouse, sarà possibile invitare gli ascoltatori, farli intervenire, controllando anche il tempo di parola di ciascuno, ma la grande forza di Amp sta nella parte musicale. Grazie agli accordi presi con grandi gruppi come Universal Music Group, Sony Music Entertainment, Warner Music Group e Believe, Amazon mette a disposizione un catalogo di decine di milioni di brani in licenza (che eviterà i problemi incontrati dagli streamer su Twitch).

Spetta quindi a ciascun “ presentatore ” realizzare la propria programmazione secondo i propri gusti, il tema del proprio programma o qualsiasi altro criterio. Per questo, niente di molto complicato. Una volta avviata l’applicazione, l’utente sceglie di posizionarsi come presentatore o come ascoltatore.

Proprio come le app di streaming, l’app ti avvisa quando la stazione che stai seguendo inizia a trasmettere. Dal lato dei creatori, è possibile pianificare programmi o ascoltare brani in tempo reale, gestendo chiamate e tempi di conversazione degli ascoltatori.

Per quanto riguarda i requisiti hardware basta un semplice smartphone, anche se un microfono di qualità è un vero plus.

Al momento, l’applicazione non è disponibile per tutti (è disponibile solo negli Stati Uniti). Amazon sta aspettando il ritorno dei creatori per offrire la versione più completa possibile prima di un lancio globale. La società ha promesso che avrebbe inserito codici di accesso sui suoi social network per accedere a questa beta.

Per attirare più utenti possibile, Amazon ha collaborato con grandi nomi della musica come Nicki Minaj (Queen Radio), Travis Barker (batterista dei Blink-182) o anche veri e propri conduttori radiofonici in voga oltreoceano.