Come contare i valori univoci in Excel

Come contare i valori univoci in Excel

Microsoft Excel è un programma targato Microsoft, dedicato alla realizzazione e alla gestione dei fogli di calcolo elettronici. Più in generale, Microsoft Excel fa parte della “suite di software di produttività personale”,  sviluppato dal team di Redmond, disponibile nelle diverse versione per PC Windows e MacOS. Alle stregua di Microsoft Word, attualmente il programma di scrittura più noto e usato dai clienti Microsoft, anche Excel è il foglio elettronico di calcolo a cui maggiormente si ricorre, soprattutto per motivi di studio e lavoro.

Un foglio elettronico Microsoft Excel offre molte opzioni e funzionalità, in grado di supportare l’utente nelle tante attività, che richiedono l’uso di numeri, formule, grafici, funzioni, rappresentazioni e contenuti matematici di qualsiasi livello di difficoltà. Un’opzione molto utile, ma forse poco conosciuta, è quella che consente di contare i valori univoci in Excel.

Infatti, non è così raro che pacchetti di dati presenti nel foglio elettronico Excel presentino uno stesso valore, ripetuto più volte, all’interno di una colonna. A tal proposito, può risultare utile conoscere quanti valori univoci si trovano all’interno di una colonna, filtrandoli tra i duplicati presenti. In relazione all’uso di questa funzione, il Supporto Tecnico Microsoft suggerisce l’esistenza di due modalità utili per contare i valori univoci in Excel, all’interno della sezione denominata Contare valori unici tra duplicati.

La prima modalità utile per contare i valori univoci in Excel è l’uso di un filtro. In proposito, è possibile ricorrere alla finestra di dialogo denominata Filtro avanzato, grazie alla quale carpire i valori univoci da una colonna di dati e trasportarli, incollandoli, in una posizione differente. In un secondo momento, attraverso l’opzione righe, sarà possibile contare quanti elementi sono rintracciabili all’interno del nuovo intervallo.

Per contare i valori univoci in Excel usando un filtro bisognerà agire nel seguente modo:

  • selezionare l’intervallo di celle oppure, in alternativa, controllare che la cella attiva sia all’interno di una tabella;
  • controllare che l’intervallo di celle sia dotato di un’intestazione di colonna;
  • accedere al comando Ordina e filtra, presente all’interno della scheda Dati;
  • premere sulla voce Avanzate;
  • visualizzare la finestra di dialogo Filtro avanzato;
  • premere su Copia in un’altra posizione;
  • inserire un riferimento di cella all’interno della casella Copia

oppure, in alternativa,

  • premere sul comando Comprimi finestra Callout 4, con l’obiettivo di nascondere, solo per qualche momento, la finestra di dialogo;
  • selezionare una cella del foglio Excel;
  • cliccare sulla voce Espandi finestra Callout 4;
  • scegliere la casella di controllo Solo record univoci;
  • premere su OK;
  • copiare i valori univoci presenti all’interno della cella selezionata nella destinazione prescelta, seguendo le istruzioni presenti nella casella denominata Copia in;
  • inserire la funzione Righe all’interno della cella vuota, che si trova sotto l’ultima cella dell’intervallo;
  • acquisire l’intervallo di valori univoci copiati in qualità di “argomento”, eliminando l’intestazione di colonna.

Invece, per contare i valori univoci in Excel usando le funzioni, sarà necessario ricorrere ad un mix di funzioni. E, in questo caso, saranno le seguenti: Se, Somma, Frequenza, Match e Len ed effettuare i seguenti passaggi:

  • dare il valore 1 ad ogni condizione vera, ricorrendo alla funzione Se;
  • inserire il totale, mediante l’opzione Somma;
  • contare quanti sono i valori univoci, inserendo la funzione Frequenza. Quest’ultima elude il testo e tutti i valori pari a 0. Applicando questa funzione alla prima occorrenza di un valore preciso, la funzione dà come risultato un numero uguale al numero di occorrenze dello stesso valore. Invece, tutte le occorrenze che hanno lo stesso valore dopo la prima, danno come risultato 0;
  • riposizionare il posto di un valore di testo all’interno di un intervallo, ricorrendo alla funzione Match;
  • il risultato ottenuto acquisisce lo status di argomento, in relazione alla funzione Frequenza, perché i valori di testo che corrispondono ottengano una valutazione;
  • rintracciare tutte le celle vuote, ricorrendo alla funzione Len, e che hanno lunghezza 0.

Ti consiglio di leggere anche…

Come iniziare una nuova riga di testo all’interno di una cella in Excel

Come raggruppare le colonne in Excel

Come scambiare due colonne su Excel