Come creare una campagna di email marketing su Shopify

Come creare una campagna di email marketing su Shopify

17/09/2020 0 Di giuliamercurio

Essere un proprietario di Shopify significa essere uno degli 820.000 proprietari di eCommerce in tutto il mondo.

Che tu sia appena agli inizi o che tu stia usando Shopify da anni, l’email marketing è il migliore amico del proprietario di Shopify.

L’email marketing ti permette di aumentare il traffico, di rimanere rilevante per i tuoi clienti e di portare entrate costanti al tuo negozio.

Shopify ha scoperto che anche tra e-mail, acquisti diretti, ricerche e social media, l’e-mail occupa ancora il primo posto.

Shopify Email ti dà gli strumenti per costruire relazioni durature con i clienti, dai template al tracking.

Inizia dal branding

Logo, prodotti e colori del tuo negozio sono importati automaticamente sui modelli di email.

Scegli un template

Scegli da una raccolta il template giusto in base a collezioni di prodotto, offerte, newsletter e molto altro ancora.

Modifica e rielabora

Una volta scelto un template, personalizzalo modificando testo, pulsanti, immagini e altro ancora.

Usa il tuo nome di dominio

Shopify Email ti permette l’invio delle campagne con il tuo nome di dominio, per creare fedeltà al brand ed evitare i filtri antispam.

Scegli i destinatari

Importa l’elenco clienti su Shopify, poi segmenta le email per far arrivare il messaggio giusto alla persona giusta.

Prima dell’invio, visualizza l’anteprima dell’email per vedere esattamente come apparirà nella casella di posta dei clienti.

Gestisci tutto direttamente da Shopify

Invia e monitora le email dallo stesso pannello che utilizzi per gestire i prodotti, i clienti e le altre campagne di marketing digitale.

Analizza le performance delle campagne

Detieni tu stesso i dati e ricevi pratici report dalla dashboard per visualizzare tassi di apertura, vendite e altro ancora.

Quanto costa? Gratis per tutti i piani fino al 1° ottobre

Email è disponibile gratuitamente per tutti i piani fino al 1° ottobre 2020.

A partire dal 1° ottobre, ottieni 2500 email gratuite al mese e oltre questa soglia paghi 1 $ ogni 1000 email spedite. Non c’è alcun impegno mensile, e avrai accesso a tutte le funzionalità.

Ecco alcuni consigli per realizzare dell’email marketing efficaci per il tuo brand:

1. Prima di inviare la prima e-mail

Ecco alcune cose da mettere in ordine:

Dettagli del prodotto: Assicuratevi che i dettagli dei vostri prodotti siano aggiornati e precisi. Ad esempio, se la vostra modella indossa un capo di abbigliamento di medie dimensioni, la vostra descrizione non dovrebbe dire piccola.

I nomi e i codici dei prodotti devono essere corretti nel caso in cui il cliente voglia contattare il servizio clienti per ulteriori informazioni.

Immagini del prodotto: Quando i clienti ordinano dal tuo negozio Shopify, si affidano a immagini di prodotti di qualità professionale per aiutarli ad effettuare un acquisto. Immagini di alta qualità aiutano gli acquirenti a vedere come potrebbe essere il prodotto nella vita reale. La tua immagine non dovrebbe farli dubitare ma dovrebbe farli cliccare su ‘acquista’.

Controlla ogni via di marketing che porta al tuo negozio Shopify: ciò significa social, SEO, annunci, pulsanti di acquisto e link dentro e fuori dal tuo sito web.

Servizio clienti: Se stai gestendo le richieste dei clienti da solo, lavorando con i bot o con un team. Inviare e-mail significa portare più acquirenti sul tuo sito web, senza un adeguato servizio clienti, puoi perderli non appena li ricevi.

2. Lavora sul modello della tua e-mail

Dopo che i vostri clienti hanno cliccato sulla riga dell’oggetto, la vostra email potrebbe essere la prima impressione che i vostri lettori hanno di voi. Ecco quindi alcuni consigli di copywriting per aiutarvi lungo il percorso.

Quando scrivi le tue e-mail, è importante sapere chi è il tuo pubblico e come appare il tuo marchio in una e-mail.

3. Fate in modo che le vostre e-mail siano brevi

In un mondo sempre più frenetico, i tempi di attenzione si accorciano ogni anno di più.

Così, quando gli abbonati alla posta elettronica devono leggere più di 200-500 parole in un’e-mail, è più probabile che non la leggano realmente.

Questo è particolarmente vero per l’invio di e-mail di eCommerce; i clienti si aspettano di ricevere e-mail brevi e concise.

Oltre a mantenere le vostre e-mail brevi, tenete presente che le persone si concentrano più sui vantaggi e sulle caratteristiche dei prodotti che sul prodotto stesso.

Sì, state inviando e-mail per vendere i vostri prodotti. Ma gli esperti di marketing intelligenti sanno che non è necessariamente il prodotto che vende, ma i vantaggi e i problemi che un prodotto risolve per i clienti:

Evidenziare gli ingredienti e la qualità: ad esempio, è vegan-friendly, commercio equo e solidale

Mostra la convenienza o la velocità

Dimostrare come i consumatori possono incorporare un prodotto o un servizio nel loro stile di vita e nelle attività quotidiane

4. Design e layout dell’e-mail

Dopo aver padroneggiato il modello della tua email, è il momento di considerare il design e l’impaginazione. Come avete notato, la maggior parte dei proprietari di Shopify e dell’eCommerce hanno optato per email progettate piuttosto che per un testo in chiaro.

Quando stai progettando la tua email, considera le scelte di colore prima di cliccare su invia.

Potrebbe essere un’idea quella della monocromia e aggiungere una foto o due, ma non abbiate paura di aggiungere un tocco di colore alle vostre email.

I colori hanno un forte effetto sui lettori. Possono evocare emozioni, attirare l’attenzione su sezioni o aspetti essenziali delle vostre e-mail. C’è tutta una psicologia dietro ai colori e a ciò che possono fare, quindi usateli con saggezza

Come usare il colore nelle vostre e-mail

Quando usate il colore nelle vostre e-mail, ecco alcune cose da considerare.

Usate colori limitati nelle vostre e-mail e scegliete i vostri colori con saggezza. Scegliete 2-4 colori che volete evidenziare nella vostra email, in modo che il lettore non si senta sopraffatto.

Cercate sempre di includere i colori del vostro marchio nella vostra e-mail. Se non siete sicuri di quali colori scegliere, questa è la scelta più sicura. È utile anche per il branding, in modo che la gente possa riconoscere la tua email con un solo click.

5. Campagne via e-mail di cui il tuo negozio ha bisogno

Con il tuo negozio Shopify attivo e funzionante, dovrai gestire la tua campagna e-mail. Le campagne di email marketing aiutano a trasformare i potenziali acquirenti in clienti abituali.

Campagna e-mail di benvenuto

Le email di benvenuto dovrebbero essere le prime email che i nuovi acquirenti e gli abbonati riceveranno da voi. Anche i vostri clienti si aspettano di ricevere un’e-mail. Invespcro ha scoperto che il 76% delle persone si aspetta di ricevere una email di benvenuto subito dopo l’iscrizione alla tua lista. Forse è per questo che le email di benvenuto generano 4x più aperture e 5x più click rispetto alle normali campagne di email marketing.

Mettete il vostro messaggio di benvenuto al primo posto.

Mostrate la voce del vostro marchio. Se sei divertente, aggiungi una battuta. Se avete a cuore l’ambiente, parlate di ciò che il vostro prodotto sta facendo per aiutare.

Usate la vostra migliore immagine del prodotto.

Campagna promozionale via e-mail

Una volta inviata un’e-mail di benvenuto, è il momento di inviare alcune e-mail promozionali o di sconto.

Le e-mail promozionali aiutano a far entrare i clienti, possono spingere gli acquirenti a fare il check-out. Ma ci possono essere dei rischi  quando si inviano e-mail promozionali.

Da un lato, attirerai l’attenzione delle potenziali vendite, ma dall’altro, le persone si abituano a non pagare il prezzo pieno nel tuo negozio. Per evitare la fatica degli sconti, inviate e-mail di sconto stagionalmente o in occasioni speciali come i compleanni.

E-mail per l’abbandono del carrello

Più di 3/4 degli acquirenti scelgono di lasciare il sito senza completare l’acquisto.

Gli acquirenti abbandonano i loro carrelli Shopify per più di un motivo, forse hanno lasciato il tuo sito dopo aver cercato alcuni prodotti, ma qualcosa offline li ha distratti. O forse l’aggiunta di articoli al carrello per confrontare i prezzi con quelli di un concorrente.

Campagna e-mail sul prodotto

Diciamo che avete un nuovo prodotto che vorreste lanciare, oppure vi rendete conto che le vendite sono rallentate per un bestseller, ecco dove entrano in gioco le vostre e-mail di prodotto.

Le ricerche mostrano che l’orario migliore per inviare un’e-mail è tra le 10 e le 11 del mattino ma ogni marchio deve scoprire cosa funziona per loro.

Che si inviino email una volta alla settimana o quattro volte al giorno, l’ultima cosa che si vuole è che ci voglia un’eternità per inviare la prossima email. Le persone si iscrivono alle vostre e-mail perché vogliono riceverle. Nel momento in cui si smette di inviare e-mail, le persone possono dimenticare il vostro marchio e passare alla cosa migliore nella loro casella di posta.

Ecco perché l’automazione della posta elettronica aiuta i proprietari di Shopify come te ad essere coerenti con il tuo email marketing. Ma non basta cliccare su invia e dimenticarlo: è necessario controllare alcune altre cose – la segmentazione, la personalizzazione e il monitoraggio dei risultati.

Segmentazione e personalizzazione

Le email personalizzate offrono tassi di transazione sei volte superiori (e chi non vorrebbe più ordini per il proprio negozio Shopify?)

Puoi segmentare e personalizzare le tue email in base a quanto segue:

Tipo di cliente: A chi invii le email.

Interesse del prodotto: È possibile personalizzare le email in base alla ricerca o alla cronologia degli acquisti passati.

Posizione: È possibile inviare e-mail e suggerimenti sui prodotti in base alla geolocalizzazione e alla stagione dell’abbonato.

Livello di impegno: Segmenta gli abbonati alle email in base alla frequenza con cui aprono le email o fanno acquisti.

Misurare le prestazioni della tua e-mail

Un errore comune che la maggior parte dei proprietari di Shopify commette quando inizia a inviare e-mail è la dimenticanza di controllare le metriche.

Quando si inviano e-mail, ecco le metriche e-mail più importanti da seguire:

Tasso di apertura: La percentuale di abbonati che hanno aperto una email

Tasso di rimbalzo: La percentuale di email che non entrano nella casella di posta in arrivo di un abbonato, sia a causa di un errore tecnico, del filtro antispam, sia a causa dell’inattività dell’email dell’abbonato.

Click-through Rate: La percentuale di abbonati che clicca un link (qualsiasi link) nella tua email

Opt-Out Rate: La percentuale di iscritti che si cancellano dalla tua lista di email

Esaminatele settimanalmente o mensilmente e scoprite quali sono le e-mail che stanno attirando più vendite e quali non stanno funzionando.

Leggi come spedire i prodotti in vendita su Shopify quì.