Come trasformare un testo in un video con l’intelligenza artificiale

Come trasformare un testo in un video con l’intelligenza artificiale

05/10/2022 0 By Rosy Chianese

È stato annunciato, da Meta, un nuovo sistema basato sull’intelligenza artificiale che è un grado di trasformare le parole in video brevi ma di alta qualità. Vediamo di capire insieme di cosa si tratta.

Trasformare un testo in un video grazie all’AI Make a Video

Il nuovo progetto targato Meta si chiama Make A Video ed è il risultato della ricerca condotta dalla divisione AI dell’azienda, nel settore della tecnologia generativa. Ormai tutti sappiamo quanto l’intelligenza artificiale sia un po’ ovunque, tanto che sono sempre più numerose le aziende che ne fanno il proprio marchio di fabbrica e diventando anche la principale protagonista nella creazione di contenuti.

Questo ha aperto, di conseguenza, tantissime nuove opportunità per i creator. È qui che nasce l’intenzione della società di Mark Zuckerberg di rendere i dati accessibili a tutti in modo di ottenere dei preziosi feedback.

Come funziona Make a Video

Il progetto è nato inizialmente attraverso un paper scientifico ma ben presto verrà fatta anche una dimostrazione pubblica, assicurano dai vertici di Meta. La stessa azienda spiega che il sistema progettato è in grado di apprendere come è fatto il mondo attraverso dati di testo che vengono associati ad immagini e di comprendere come si muove, da filmati senza testi associati.

Meta ha anche specificato che “Imparare osservando il mondo attorno a noi è una delle forze più grandi dell’intelligenza umana. Così come noi impariamo rapidamente a riconoscere persone, luoghi, cose ed azioni attraverso l’osservazione, i sistemi generativi saranno più creativi e utili se possono mimare il modo in cui imparano gli uomini“. In pratica, utilizzando poche parole, Make a Video riesce a trasformarle in un video di alta qualità.

La clip, inoltre, può anche essere generata sia da altri video che da fotografie. Esiste anche un altro progetto, molto simile concettualmente anche con una forma diversa, chiamato Make A Scene. Si tratta di un altro metodo di intelligenza artificiale generativa multimodale, in cui le persone possono realizzare illustrazioni fotorealistiche tramite parole, testo o addirittura disegni fatti a mano. La nuova sfida, per la società di Mark Zuckerberg, sarà quella di passare da T2I (trasformazione di testi in immagini) a T2V (trasformazione di testi in video). Meta, infine, ha anche affermato che “continuerà ad utilizzare il framework di IA responsabile per perfezionare ed evolvere il proprio approccio a questa tecnologia emergente“.

Ti consiglio di leggere anche…

Metaverso e NFT: 12 cifre chiave da conoscere nel 2022

WhatsApp: prova subito a creare un Avatar in stile Metaverso

Meta progetta traduttore discorso universale per il suo futuro metaverso