Hyundai presenta la Heritage Serie EV Resto-mod: il restyling che rende omaggio alla Grandeur

Hyundai presenta la Heritage Serie EV Resto-mod: il restyling che rende omaggio alla Grandeur

Hyundai continua a stupire: per celebrare il 35° anniversario della sua berlina ammiraglia, la Grandeur, propone un restyling che punta al futuro ma tenendo bene a mente lo stile retrò della vettura. Il brand sud coreano, dopo aver re-immaginato la Pony del 1975 e la Grandeur del 1986 come EV concepts, torna ancora indietro nel tempo per cercare di recuperare l’eredità del brand in modo che sia di ispirazione per il futuro. È proprio questo lo scopo del Heritage Series che vuole evidenziare Hak-soo Ha,  Head of Interior Group di Hyundai Design Center : “Mentre i nostri designer concepiscono il futuro, è importante guardare indietro a ciò che abbiamo creato in passato e trovare ispirazione in esso”. Da questa idea nasce la Grandeur Heritage Series, la nuova vettura completamente elettrica che è pronta a stupire il mercato. Per fare questo si affida al tema concettuale “Newtro” pensato dai progettisti Hyundai, che come dice la parola stessa cerca di dare un tocco nuovo (new) integrandolo allo stile originale dell’auto (retrò). L’ottimo lavoro dei designer che tiene a sottolineare il già citato Hak-soo Han tramite le sue parole durante il giorno di presentazione: “Con la Heritage Series Grandeur, i nostri designer hanno reinterpretato una parte importante della storia di Hyundai come una miscela meravigliosamente unica di vintage e contemporaneo, che riflette le possibilità illimitate della nostra era EV”. Ma passiamo ad analizzare più nel dettaglio le caratteristiche di questo nuovo veicolo.

Gli esterni

L’auto rinasce con un powertrain esclusivamente elettrico ed innovativo che ben si fonde con le linee anni 80 del modello originale . Dall’esterno, la Heritage Series Grandeur mostra a pieno il suo fascino retrò , ma con aggiornamenti eleganti, come i nuovi specchietti laterali, cerchi privi di aperture, finitura esterna a tutto perimetro e fari e luci posteriori a LED in stile pixel, che abbiamo già incontrato nella IONIQ 5. 

Gli interni

Per gli interni si punta tutto sul lusso e sull’innovazione. I sedili anteriori sono rivestiti di velluto bordeaux, ispirato alla Grandeur originale, con un tocco inaspettato di pelle Nappa color rame elegantemente cucita e legata sul retro. Il bracciolo della console centrale è stato pensato per essere utilizzato come vano per oggetti di lusso come orologi o sigari. I designer hanno integrato in maniera armonica le più avanzate tecnologie a un hardware retro-cool.

Hanno sostituito i quadranti e i pulsanti sul cruscotto con un display touch-screen piatto e ultra-ampio, sapendo però mantenere l’atmosfera anni ’80 con un volante a razza singola e un selettore di marcia in stile aeroplano. L’audio è di un livello superiore: grazie al sistema 4way4, sviluppato dal designer sudcoreano Guk-ilYu, che permette di controllare fino a 18 speaker differenti, e alla composizione della console e del cruscotto della Grandeur sembrerà di assistere ad un concerto dal vivo. Grazie a questa architettura progettata sulla teoria acustica delle sale da concerto, il sistema audio è in grado di offrire un suono ricco e chiaro.

Il fascio di luce color bronzo presente lungo tutto il cruscotto penetra anche l’ abitacolo, donando all’interno ben curato una piacevole tonalità. Gli “specchi Infinity” riflettono la luce, dando alla fila posteriore un senso di spazio ancora più ampio, degno di un salone di lusso della metà degli anni ’80.

Hyundai Heritage Series Grandeur è in mostra allo Hyundai Motorstudio Goyang fino al 14 novembre, e si sposterà successivamente al Motorstudio di Seoul, dal 16 al 21 novembre. 

Non farti scappare l’occasione di vivere il futuro tramite la riscoperta del classico.