Nuove tecnologie nelle automobili

Nuove tecnologie nelle automobili

23/11/2019 0 Di Redazione

Avete mai sentito parlare dell’espressione “tra un po’ fa anche il caffè”? Ecco più o meno per quanto riguarda l’evoluzione della tecnologia all’interno delle autovetture ci siamo molto vicini. Negli ultimi anni le macchine sono arrivate a frenare da sole per rispettare la distanza di sicurezza, a reimmettersi nella carreggiata quando si tende ad uscirne se si è distratti per un momento, a parcheggiarsi da sole e, nel caso delle Tesla, anche a guidarsi da sole.


Sono però in arrivo grandi innovazioni, quali ad esempio:

  • Accesso ed accensione biometrici: molte automobili non hanno più la chiave e si accendono grazie ad un semplice bottone, ma questo sistema si sta evolvendo ancora di più; l’intenzione infatti è quella di non avere bisogno di nessun tipo di oggetto per accedere, basta essere il proprietario. La macchina riconosce il proprietario attraverso la fisionomia, la voce e altri dettagli e si apre all’istante.
  • Airbag per frenata: si è vero, gli airbag ce li abbiamo tutti, ma non di questo tipo. Questi airbag ormai obsoleti tendono infatti a limitare i danni dopo l’impatto, quelli di nuova generazione sono invece situati sotto la macchina e si gonfiano in caso di brusca frenata per aumentarne l’efficacia ed evitare così di fare l’incidente, in pratica prevengono lo scontro.
  • Monitoraggio della salute del guidatore: c’è purtroppo chi guida da ubriaco, dopo essersi drogato o in condizioni di salute precarie; poiché in questo modo si è un rischio per sé stessi ma soprattutto per gli altri la Ford ha deciso di dotare volante e cinture di una serie di sensori che misurano battito cardiaco, respirazione, eccetera. In questo modo se rilevano una condizione anomala o pericolosa avvisano immediatamente il guidatore.
  • Integrazione con gli smartwatch: sono in tanti ad averne uno, attualmente ci si controlla solo il telefono da remoto, ma se ci si potesse controllare un’auto?
  • Spegnimento da remoto: può essere utilizzato ad esempio durante un furto, impedendo del tutto ai ladri di portare via la macchina in quanto spenta ed impossibile da riaccendere senza lo sblocco da remoto.
  • Sistema di prevenzione degli urti laterali: si tratta fondamentalmente di mettere i sensori anche ai lati della macchina, sia per facilitare la manovra di parcheggio, ma anche per avvisare di eventuali pedoni o ciclisti non visti per colpa del buio o del punto cieco dello specchietto.
  • Pneumatici che si gonfiano da soli: sono dotate di sensori che percepiscono il tipo di terreno su cui ci si trova e si adattano ad esso onde evitare danni.