Utilizzare Google Keep in un documento o una presentazione Google Drive

Utilizzare Google Keep in un documento o una presentazione Google Drive

19/09/2020 0 Di giuliamercurio

Google Keep è un’applicazione semplice e facile da usare per prendere appunti che puoi usare sul tuo computer, o su qualsiasi iPhone o telefono Android.

La semplicità di Google Keep può oscurare la sua utilità, ma c’è molto di più di quanto si possa immaginare a prima vista.

Google Keep è la versione di Google di un’app per prendere appunti – ma c’è molto di più che semplici liste o note prese in un momento di ispirazione.

Da un lato, poiché è realizzata da Google, si sincronizza automaticamente con Google Drive, in modo da potervi accedere da qualsiasi dispositivo in cui si utilizza il vostro account Google, che si tratti di un computer, del vostro telefono o del vostro tablet. In questo modo, non devi andare a scavare nei tuoi vari account o dispositivi per trovare la nota giusta.

Per accedere a Google Keep, puoi utilizzare l’applicazione mobile (disponibile sia su dispositivi Android che iOS), oppure andare su keep.google.com. (C’è anche un’estensione del browser Chrome da scaricare).

È anche integrato in Gmail: Puoi aggiungere una nota semplicemente cliccando sull’icona gialla Keep sulla barra degli strumenti a destra.

Sai come puoi fare domande a Google toccando l’icona del microfono nell’app Chrome? Lo stesso principio vale per le note prese sul tuo dispositivo mobile. Ogni nota vocale viene trascritta automaticamente mentre si parla, rendendo più facile la ricerca (soprattutto se si sfrutta spesso la funzione).

Puoi aggiungere collaboratori alle tue note per inserirle in modo semplice e veloce in qualsiasi cosa tu stia lavorando. 

Tutto quello che devi fare è aggiungere il loro nome e l’indirizzo e-mail (o il gruppo Google), e puoi sempre rimuovere i collaboratori in seguito. Inoltre, è possibile trasferire facilmente le note su Google Docs tramite la funzione “Invia”, nella foto qui sotto (o tramite l’opzione “Copia su Google Docs” su un desktop). 

È possibile aggiungere promemoria a ogni nota, impostare quelli da ripetere (se lo si desidera), o avere un pop-up quando si arriva a una certa posizione toccando “Ricordami” in alto a destra di una nota. E ogni nota sensibile al tempo apparirà nel tuo calendario di Google, quindi questo è un altro livello di compatibilità tra dispositivi.

È possibile aggiungere foto (sia scattandone una sul dispositivo che scegliendo da un album esistente), disegni (che possono anche essere sovrapposti alle foto), registrazioni e caselle di controllo. E se avete del testo all’interno delle immagini caricate, c’è anche la possibilità di copiarlo in fondo alla nota.

Per le caselle di controllo, le voci vengono automaticamente nascoste quando si spunta ciascuna di esse (toccando la casella corrispondente), ma la nota stessa sarà ancora lì, a meno che non la si cancelli o la si archivi.

È possibile visualizzare le note come una lista (che le organizzerà prima come appunti appuntati, poi cronologicamente) o come una griglia, e si possono trascinare e rilasciare le singole note per riordinare e riordinare visivamente le priorità in base alle necessità. C’è anche la codifica a colori, che permette di differenziare i diversi tipi di note e di scansionare per ciò di cui si ha bisogno, così come le etichette e l’archiviazione. Le note sono anche ricercabili e possono essere copiate.

Keep è ottimo anche per creare liste, se questa è la vostra forma di organizzazione preferita. Quando si scrivono le liste della spesa, per esempio, l’app darà suggerimenti mentre si digita. Potete anche aggiungere altre voci alle vostre liste di controllo (sotto ogni casella di controllo) creando una nuova riga e trascinandola a destra.

Utilizzare Google Keep in un documento o in una presentazione

Sul computer, ti basterà aprire un documento o una presentazione con Documenti Google o Presentazioni Google e selezionare KeepKeep.

Questa funzione non è disponibile nell’app Documenti Google per Android, IPhone e Ipad.

Salvare un testo o un’immagine come nota

Sul computer, apri un documento o una presentazione, evidenzia il testo o l’immagine che vuoi salvare come nota e fai clic con il pulsante destro del mouse. Fai clic su Salva in Keep.

Leggi di più su Google Docs quì.

Leggi anche: