Xiaomi produrrà la sua auto elettrica

Xiaomi produrrà la sua auto elettrica

14/05/2021 0 Di Redazione

“I veicoli elettrici intelligenti rappresentano una delle maggiori opportunità di business nel prossimo decennio e rappresentano una componente indispensabile della vita intelligente. Entrare in questo business è una scelta naturale per noi poiché espandiamo il nostro ecosistema AIoT intelligente e adempiamo la nostra missione di consentire a tutti nel mondo di godere di una vita migliore attraverso una tecnologia innovativa“. Con queste parole Lei Jun, fondatore e CEO di Xiaomi ha lanciato l’inizio delle attività nel settore dei veicoli elettrici intelligenti. Quando un personaggio del calibro di Lei Jun mette in gioco la sua reputazione comunicando ufficialmente alla Borsa di Hong Kong un investimento iniziale, nel settore dei veicoli elettrici intelligenti, di circa un miliardo e mezzo di dollari e successivi interventi per dieci anni dell’ordine di un miliardo di dollari l’anno, c’è da pensare che stia facendo sul serio.

Xiaomi e il mercato IT asiatico

Non è stata una decisione emotiva ma ponderata attentamente con tutti i partner del gruppo di Pechino e che, fin da metà dicembre del 2020, ha visto susseguirsi incontri con i massimi esperti del settore automotive al ritmo di uno al giorno (a volte anche più di uno), dibattiti interni e due riunioni del Consiglio di Amministrazione. A dare la spinta decisiva, inoltre, ha contribuito non poco il supporto di MI Fans. In questo momento possiamo vedere Xiaomi, nel panorama IT asiatico, come leader del mercato e della tecnologia. Oltre 146 milioni di smartphone spediti in tutto il mondo con oltre dieci milioni di dispositivi premium; la leadership per otto mesi consecutivi sul mercato cinese delle TV; quasi 325 milioni di dispositivi intelligenti connessi alla piattaforma per la “casa intelligente” Xiaomi AIoT hanno portato, a fine 2020, le riserve di cassa del gruppo alla cifra di oltre 16 miliardi e mezzo di dollari.

Il progetto Xiaomi

Secondo il CEO di Xiaomi il progetto del veicolo elettrico intelligente può basarsi su una serie di vantaggi quasi esclusivi. Partendo dalla considerazione che i veicoli elettrici intelligenti stanno trasformando in modo radicale il concetto di business dell’industria automobilistica tradizionale, Xiaomi può mettere in campo la sua profonda conoscenza dei servizi Internet basati su hardware; la sua vasta esperienza nell’integrazione di software e hardware e il suo know-how di produzione nel settore di Internet. Inoltre Xiaomi ha un ecosistema smart che è il più grande in termini di scala, il più diversificato in termini di categoria di prodotto e il più attivo in termini di connessioni utente, basato sulle numerose tecnologie che possono essere applicate al business dei veicoli elettrici intelligenti. Il tutto supportato da un marchio noto e dalla fiducia dei suoi utenti.

Leggi anche: