Clubhouse si aggiorna, ora parla anche italiano

Clubhouse si aggiorna, ora parla anche italiano

Dopo l’ultimo aggiornamento, anche il social network audio Clubhouse parla italiano ed è disponibile in altre 12 lingue in tutto il mondo. E molte altre se ne aggiungeranno in seguito. L’esordio di Clubhouse si è registrato nel marzo 2020, quando la piattaforma audio aprì la sua prima stanza, al fine di prestare un servizio a favore della comunità. Con il tempo, il social ha conosciuto un incremento sempre più importante, implementando e aggiornando le opzioni disponibili, in base ai consigli e ai suggerimenti degli utenti stessi. Inoltre, Clubhouse è considerato la piattaforma social “meno virtuale”, grazie ai miglioramenti messi in campo, soprattutto per la voce, che ha acquisito caratteristiche sempre più “umane”.

Negli ultimi tempi, infatti, la piattaforma aveva già aggiunto alcune importanti funzionalità, tra cui “Spatial Audio”, “Backchannel”, la messaggistica istantanea che consente una migliore gestione delle conversazione da parte dei moderatori e “Music Mode”. Quest’ultima opzione ha accettato il feedback dei musicisti che fruiscono della piattaforma, progettando una riproduzione del suono come se gli stessi si trovassero realmente su un palco in diretta live. Le icone che accompagnano i diversi profili non riportano un logo, ma le reali facce dei “creator più geniali di tutto il mondo”. Gli sfondi dei diversi account cambiano di mese in mese, prendendo spunto da personaggi sempre diversi.

Paul Davison, amministratore delegato e cofondatore di Clubhouse ha affermato: “Attraverso questo social, abbiamo deciso di costruire un nuovo tipo di piattaforma social, un luogo più umano sulla rete in cui le persone possano ascoltare, parlare ed essere sé stesse. All’interno dei nostri corridoi ci sono stanze di persone reali che si connettono senza maschere o filtri ma con le loro voci autentiche”. Dichiarando la sua meraviglia per la qualità delle relazioni che si sono stabilite tra i membri della comunità di Clubhouse “su qualsiasi argomento immaginabile e con persone di tutto il mondo”, Davison ha confermato il superamento della disponibilità del social sono in lingua inglese, al fine di “portare Clubhouse a tutti”. Proprio per questo motivo, sono state introdotte tredici nuove lingue. E, conclude l’amministratore delegato della piattaforma vocale, “questo è l’inizio di una nuova era: dove l’autentica valorizzazione delle diversità potenzia la portata globale della piattaforma”.

Infatti, da alcuni giorni Clubhouse è fruibile su Android in inglese (come già accadeva dal lancio della piattaforma), in italiano e in altre 12 lingue: francese, tedesco, hindi, indonesiano, giapponese, kannada, coreano, malayalam, portoghese, spagnolo, tamil e telugu. Ben presto, il team di sviluppo ne aggiungerà altre e Clubhouse sarà disponibile nelle diverse lingue anche su iPhone.