Come aggiornare Windows 7 a Windows 10

Come aggiornare Windows 7 a Windows 10

Windows 7 è un sistema operativo Microsoft, riservato ai computer, e parte della produzione dei sistemi operativi Windows. Lanciato il 22 luglio 2009, Windows 7 è diventato fruibile dagli utenti il 22 ottobre 2009, come sistema operativo successivo a Windows Vista. I computer che montano il sistema operativo Windows 7 non possono contare più su aggiornamenti e supporti dal gennaio 2020.

Come passare da Windows 7 a Windows 10

Nonostante questa limitazione tecnica, è possibile aggiornare Windows 7 a Windows 10, il sistema operativo che è stato lanciato dopo la versione 8.1 ed è stato commercializzato nel luglio 2015. Per capire come aggiornare Windows 7 a Windows 10 è fondamentale verificare l’esistenza di alcuni requisiti e, soprattutto, diventa necessario acquistare una chiave di licenza del sistema operativo. In un secondo momento, è possibile installare il sistema operativo in modo pulito, come si trattasse di una formattazione.

Per poter aggiornare Windows 7 a Windows 10 è importante che l’hardware rispetti alcuni requisiti essenziali. In particolare, il PC dovrà essere dotato di 2 GB di RAM, 20 GB di spazio libero sul disco, un processore da almeno 1 GHz, che presenti un supporto PAE, NX ed SSE2, una scheda grafica con il supporto a Microsoft DirectX 9 e un driver WDDM.

Per poter verificare se il PC presenta la compatibilità con l’aggiornamento Windows 10, l’utente potrà contare sul tool Assistente gratuito. Inoltre, per poter aggiornate Windows 7 a Windows 10 bisognerà disporre anche dell’immagine ISO del sistema, copiato su CD/DVD oppure, in alternativa, su chiavetta USB. L’immagine ISO può essere anche in copia virtuale, disponibile dunque sotto forma di software, che il computer esegue automaticamente.

Se l’hardware del PC rispetta tutti i criteri, allora, sarà possibile aggiornare Windows 7 a Windows 10. Per poter effettuare l’installazione e capire come aggiornare Windows 7 a Windows 10 sarà necessario inserire la chiavetta USB del sistema operativo al computer oppure introdurre il CD/DVD nel lettore del PC.

Altrimenti, l’utente potrà decidere di eseguire il tool che ha scaricato dal sito Internet di Microsoft, effettuando un doppio click sul software. Dopo, bisognerà cliccare su Accetta e, se l’utente sta facendo uso del tool, dovrà chiarire di voler aggiornare Windows 7 a Windows 10. Pertanto, sarà necessario aspettare qualche momento, perché si concluda il download di tutti i file utili per il completamento delle operazioni.

Dopo aver espresso la volontà di aggiornare subito il PC, aver premuto su Avanti ed aver scaricato tutti i componenti necessari per l’installazione di Windows 10, bisognerà seguire la procedura guidata. In seguito, bisognerà scaricare gli ultimi aggiornamenti disponibili per il nuovo Sistema Operativo e, prima di procedere con l’installazione su PC, sarà necessario cliccare su Accetta, con l’obiettivo di accettare le condizioni d’uso del prodotto. Dopo aver cliccato ancora su Avanti, bisognerà confermare la scelta, cliccando su . Infine, bisognerà scegliere la lingua, il layout della tastiera e cliccare sul comando Installa.

In seguito, bisognerà inserire il product key del sistema operativo, specificare l’edizione di Windows 10 da installare sul PC, accettare le condizioni d’uso del software e, a questo punto, scegliere tra due differenti opzioni. Da un lato, sarà possibile procedere con un aggiornamento della copia di Windows in dotazione sul PC, facendo clic sul pulsante Aggiorna, installando Windows e conservando il file, le impostazioni e le applicazioni già presenti. In alternativa, invece, l’utente potrà eseguire un’installazione personalizzata, cliccando sulla funzionalità Personalizzata ed installando solo Windows.

Dopo aver espletato tutti i passaggi, il PC verrà riavviato, così da poter far partire la configurazione iniziale di Windows 10. Durante questa fase, l’utente potrà regolare le differenti impostazioni del sistema operativo, mettendo in pratica la procedura guidata dedicata. Se si desidera fare più velocemente, invece, si potrà scegliere il comando Usa impostazioni rapide.

In seguito, sarà necessario cliccare su Avanti, inserire l’indirizzo mail legato a Microsoft. In alternativa, invece, l’utente potrà generare un profilo classico, inserendo tutti i dati all’interno del form, per poi cliccare nuovamente su Avanti. Dopo qualche attimo di attesa, il PC visualizzerà il desktop di Windows 10 e sarà possibile aggiornare Windows 7 in Windows 10.