Windows 10: come vedere quali applicazioni stanno scaricando la batteria del tuo laptop

Windows 10: come vedere quali applicazioni stanno scaricando la batteria del tuo laptop

Windows 10 offre una nuova opzione ai suoi utenti, avendo aggiunto la nuova schermata denominata “Uso batteria”. Grazie a questa funzionalità, sarà possibile capire quali sono le applicazioni, sia quelle già previste da Windows 10, sia quelle desktop, che stanno scaricando la batteria al proprio laptop. La schermata Uso batteria di Windows 10 si trova all’interno della sezione “Risparmio batteria”, a sua volta rintracciabile nell’applicazione Impostazioni, che si può avviare facendo clic o premendo la voce dal menu Start. A destra dello schermo, in questo modo, sarà visualizzata la durata rimanente della batteria e quanto tempo il telefono ancora reggerà, secondo i calcoli effettuati da Windows. Cliccando, invece, su Uso batteria, sarà possibile visualizzare ulteriori dettagli.

L’impostazione predefinita di Windows 10 prevede che la schermata Uso batteria faccia vedere le informazioni raccolte nelle ultime 24 ore. Tuttavia, l’utente potrà accedere anche alle informazioni sull’uso della batteria delle ultime 48 ore oppure della settimana precedente. Se si desidera cambiare l’impostazione, sarà necessario cliccare sulla voce “Visualizzazione dell’uso della batteria in tutte le app dall’ultima”, scegliendo l’arco temporale desiderata, “24 ore”, “48 ore” o “1 settimana”. Al di sotto di questa casella, compariranno le percentuali “Sistema”, “Display” e “Wi-Fi”. Grazie a questa opzione, l’utente potrà visualizzare quanta energia è stata assorbita dai processi di sistema, quanta dal display e quanta dal Wi-Fi. Se si scopre che è il display a scaricare la batteria, allora, si potrà provare ad abbassare la luminosità dello schermo o a spegnerlo più spesso, attraverso l’attivazione dello screen saver ad intervalli più brevi.

In Windows 10, poi, sarà possibile fruire delle opzioni “In uso” e “Sfondo”, in grado di far vedere quanta energia viene assorbita dalle app in uso, in relazione a quelle in esecuzione in background. Se si noterà che le app scaricano la batteria usando i dati in background, sarà sufficiente cliccare su “Modifica impostazioni app in background” e configurare le app affinché non si realizzi la loro esecuzione in background. Ma questo comando può essere attivato unicamente per le app universali di Windows 10. Verranno evitate le notifiche automatiche, ma saranno eseguite altre attività in background. Questo può aiutare a risparmiare la carica della batteria, soprattutto se non si usano effettivamente le nuove app di Windows 10. Scorrendo l’elenco sottostante, poi, si aprirà un’ulteriore lista di applicazioni, quelle desktop e quelle universali. Accanto a ciascuna app, Windows 10 consentirà di individuare quelle che hanno usato la batteria in quel determinato periodo e, allo stesso tempo, la percentuale di batteria consumata. Infine, cliccando sul pulsante Dettagli, sarà possibile sapere quanta batteria ha consumato una particolare applicazione.