Come aprire un negozio virtuale di abbigliamento su Shopify

Come aprire un negozio virtuale di abbigliamento su Shopify

24/09/2020 0 Di giuliamercurio

Sognate di possedere il vostro negozio online?

Avete grandi progetti come lavorare dal vostro computer mentre la vostra attività di e-commerce vende in modo automatico?

Shopify potrebbe essere uno dei marchi più conosciuti nel mondo dell’e-commerce, ma non tutti sanno cosa sia questo strumento, o come funzioni.

Con Shopify, gli imprenditori e i commercianti dell’e-commerce possono creare un sito web e utilizzare una soluzione integrata nel carrello della spesa per vendere prodotti digitali e fisici a clienti in tutto il mondo. Shopify offre anche un sistema che permette ai clienti di gestire in modo semplice e veloce cose come le esigenze di spedizione e la tracciabilità dell’inventario. Utilizzando Shopify, è possibile accedere a un pannello di amministrazione all’avanguardia, dove è possibile vedere i prodotti in vendita, scrivere descrizioni, elaborare gli ordini e molto altro ancora.

Vediamo come creare un negozio virtuale:

Prima di tutto, bisogna scegliere che prodotto vendere.

Una volta che ti sei registrato correttamente con Shopify, il software ti porterà direttamente alla schermata di amministrazione del tuo nuovo sito web. Qui è dove potrai iniziare a personalizzare il tuo negozio e caricare i prodotti che i tuoi clienti potranno sfogliare.

Il primo passo per creare un negozio virtuale è trovare un prodotto da vendere. Questa è spesso la parte più impegnativa per avviare una nuova attività online. Se hai già un’idea che pensi possa funzionare sei a metà dell’opera altrimenti fai delle ricerche su Internet e cerca di capire cosa potrebbe vendere in questo momento.

Cercate di capire se può portarvi un profitto e soprattutto analizzate il mercato, la domanda e la concorrenza.

Dopodichè è tempo di decidere dove e come procurarvi il prodotto da vendere nel vostro negozio virtuale.

2. Preparazione

Differenziarvi dai concorrenti

Trovato il prodotto da vendere, valutato il suo potenziale e scelto un fornitore, focalizzatevi su come distinguervi dai concorrenti.

Fondamentale nel percorso di ogni imprenditore è la stesura di un business plan. È dove trasformate le vostre idee in una strategia imprenditoriale. Ecco una utile guida per procedere al meglio, oltre alle indicazioni altrettanto utili per determinare i prezzi e calcolare il punto di pareggio:

Adempimenti amministrativi e fiscali

In Italia, per vendere online è richiesta la partita IVA e occorre affrontare una serie di adempimenti fiscali e legali.

3. Aprire un negozio virtuale

Prima di tutto, bisogna trovare un nome per il vostro negozio virtuale

La successiva decisione da affrontare è scegliere il nome del vostro brand e acquistare il nome di dominio corrispondente, verificando che sia disponibile.

Dalla dashboard, clicca sul punto che chiede di aggiungere un dominio. Questo ti chiede se vuoi trasferire un dominio o registrarne uno nuovo. Scegliete il dominio che vi piace e seguite i passi per effettuare l’acquisto. Dovrai anche specificare con quale modalità di pagamento Shopify desideri effettuare il pagamento.

Ricorda, puoi acquistare un dominio da Shopify e farlo aggiungere direttamente al tuo negozio, oppure puoi acquistare il tuo nome di dominio altrove e aggiungerlo a Shopify – dipende solo da te. Dovrai però aggiornare i tuoi record DNS se stai caricando un nome esistente.

Dopo l’attivazione, puoi andare su quel particolare dominio e vedere il tuo sito web.

Una volta scelto il nome del brand e registrato il dominio corrispondente, è il momento di creare un logo. Anche un logo semplice può essere accattivante. Shopify fornisce uno strumento gratuito per creare loghi in pochi minuti: Hatchful.

Importante per ottenere il massimo dal vostro sito è capire l’ottimizzazione sui motori di ricerca (SEO). Così sarete in grado di strutturare il vostro sito nel modo giusto per avere più visibilità su Google e sugli altri motori di ricerca.

Cerca di scrivere descrizioni accattivanti, scattare belle foto di prodotto e molto altro ancora.

Scegliere i vostri canali di vendita

Per raggiungere nuovi clienti, selezionate i canali di vendita dove il vostro pubblico target fa già acquisti. La combinazione migliore dei canali di vendita dipende dai prodotti che vendete e dal vostro target di riferimento, ma esistono numerose opzioni che possono essere complementari al vostro negozio.

4. Preparazione al lancio

Per prepararvi al lancio di un negozio virtuale, organizzatevi con le spedizioni e i resi.

A differenza di altre soluzioni software online come WooCommerce, Shopify ha accordi preesistenti con alcuni dei più grandi vettori di spedizione del mondo per aiutare i clienti a ridurre i costi per servire i loro clienti il più possibile. Inoltre, le funzioni di spedizione sono incluse in ogni piattaforma Shopify, per trovarle, basta andare nella pagina Impostazioni e cliccare sull’opzione Spedizione.

Per ottenere il massimo da Shopify Shipping per la tua azienda, dovrai assicurarti di compilare tutti i dettagli disponibili. Questo significa elencare le dimensioni e i pesi dei tuoi prodotti e le tue varianti disponibili. Una volta che avrai i tuoi corrieri collegati a Shopify, potrai iniziare ad evadere gli ordini per i tuoi clienti.

5. Pubblicità e marketing

Dopo il lancio, inizia la fase del marketing. Fondamentale è il marketing digitale che si basa essenzialmente su un punto: generare traffico mirato.

Ecco alcuni metodi che potete utilizzare per generare traffico e conversioni: Email marketing, Social media marketing, utilizzare Instagram, le Facebook Ads..

Questo è solo l’inizio, ora sta a voi cercate di sfruttare al massimo le potenzialità di questo negozio. Leggete, studiate..Internet ha una risposta per tutto! 😊

Leggi anche quest’altra guida su come creare un negozio online.

Leggi anche: