Come caricare il telefono più velocemente, i trucchi che devi conoscere

Come caricare il telefono più velocemente, i trucchi che devi conoscere

20/05/2022 0 By ariannaflamini

Le nostre vite ormai stanno diventando sempre più frenetiche, tra i mille impegni lavorativi, con gli amici e con la famiglia. Stando la maggior parte del tempo fuori casa, adesso la nostra preoccupazione è diventata la carica della batteria del nostro smartphone, che a volte non arriva a fine giornata, o se lo fa, arriva con un livello di autonomia davvero basso.

Per questo motivo, abbiamo pensato che fosse interessante scrivere una guida su qualche trucco per caricare il telefono più velocemente, sfruttando quindi al meglio i momenti di calma della giornata, in cui abbiamo l’opportunità di caricare il nostro smartphone. Siete curiosi?

Grazie a questa guida imparerete a migliorare i tempi di ricarica del telefono, limitando il dispendio di energia e utilizzando qualche trucco come, per esempio, usare il caricabatterie più adatto per il vostro dispositivo. Ma prima, però, sappiate che queste tecniche per velocizzare l’operazione di ricarica, non sono miracolose tanto che aumentano la quantità di elettricità fornita alla batteria. Sconsigliamo vivamente questi metodi perché finirebbero per provocare dei danni collaterali al vostro dispositivo e a voi che ne fate uso.

Come velocizzare la ricarica del telefono?

Ecco a voi i vari trucchi che dovete conoscere per caricare il telefono più velocemente.

1. Utilizzare un caricabatterie adatto

La prima cosa che vi consigliamo è sicuramente quella di usare il caricabatterie originale fornito con lo stesso il giorno dell’acquisto. In questo modo avete la sicurezza di utilizzare un caricabatterie che è progettato proprio per lo smartphone in questione. Oltre ad ottimizzare i tempi di ricarica, abbassate anche il rischio di surriscaldamento della batteria.

Se invece decidete di non voler utilizzare, per qualche motivo, il caricabatterie originale, allora dovete essere meticolosi nella scelta di un caricabatterie compatibile. Dovete fare attenzione ai parametri di inputoutput amperaggio.

L’input indica i valori di tensione (ad es. 240V) e di corrente in entrata (ad es. 50/60Hz). L’output, invece, è il valore della tensione fornita dal caricabatterie. Solitamente, questo valore è pari a 5V, ma è sempre meglio informarsi prima. L’ultimo parametro a cui dovete dare importanza è l’amperaggio, perché riguarda il valore potenziale, misurato in Ampere, di corrente elettrica che il caricabatterie è in grado di erogare.

2. Caricare il telefono da spento

Si dice spesso che ricaricare la batteria di uno smartphone senza spegnerlo sia nocivo. In realtà non è un’affermazione del tutto vera. Però, questo è un trucco efficace per il nostro scopo, perché ricaricare la batteria del telefono da spento, può incidere sul tempo che questa operazione impiega nel farlo. Questo perché quando il telefono è spento non usa energia, perciò tutto ciò che arriva dal caricabatterie viene immagazzinato nella batteria del telefono. Quindi spegnetelo prima di iniziare a caricarlo e poi riaccendetelo al termine della ricarica.

3. Caricare il telefono in modalità aereo

Se, per varie ragioni, non potete spegnere lo smartphone durante la carica, potete ricaricarlo più velocemente mettendolo in modalità aereo. Impostandolo in modalità aereo, risparmierete l’energia che verrebbe impiegata dai moduli di rete del dispositivo e da tutte le app che si collegano a Internet in background. Questo trucco comporterà la diminuzione del tempo di ricarica del vostro telefono.

4. Evitare le porte USB del PC

La maggior parte degli smartphone prevede la possibilità di caricare la batteria tramite le porte USB del PC. A volte può essere un metodo comodo per tenere a portata di mano il telefono mentre si lavora o si studia, ma non è la giusta soluzione per quanto riguarda la velocità di ricarica della batteria.

La ricarica del telefono tramite le porte USB del computer è spesso molto lenta. Questo accade perché tali porte riescono ad erogare una quantità minore di corrente rispetto ad un caricabatterie da muro. Quindi se volete che il vostro telefono si carichi in maniera veloce, evitate le porte USB del PC.

5. Telefono lontano da fonti di calore

Per velocizzare i tempi di ricarica del telefono, è consigliabile anche tenerlo in un luogo che sia fresco e soprattutto lontano da fonti di calore. Per esempio, evitate di caricare il telefono alla luce diretta del sole e su una superficie riscaldata, o comunque in situazioni simili. Il calore eccessivo potrebbe provocare una dispersione di energia accumulata dalla batteria, allungando così il tempo di ricarica.

6. Rimuovere la cover del telefono

Un altro trucco che potrebbe velocizzare la carica del vostro smartphone, è rimuovere temporaneamente la sua custodia, conosciuta anche come “cover”, prima dell’operazione. Alcune di esse potrebbero fare come da barriera, impedendo al dispositivo di dissolvere il calore in eccesso generato dall’operazione di ricarica, influendo poi sulle tempistiche.