Come controllare la temperatura del tuo PC (CPU, GPU, ecc.)?

Come controllare la temperatura del tuo PC (CPU, GPU, ecc.)?

28/06/2022 0 By fogliotiziana

Controllare la temperatura del tuo computer è essenziale per mantenerlo in buono stato. Tanto più che i componenti interni di un PC sono particolarmente sensibili alle variazioni di temperatura. Una temperatura leggermente eccessiva può causare ogni tipo di problema: messaggi di errore, spegnimento o riavvio spontaneo del computer, rallentamenti, ecc.

Per evitare il surriscaldamento, è quindi molto importante monitorare di tanto in tanto la temperatura del proprio PC. Soprattutto se hai un portatile. Ma stranamente, il sistema operativo Windows non offre alcun modo per controllare la temperatura del tuo computer. Puoi andare nel BIOS del tuo sistema per trovare le informazioni fornite dalle sonde integrate nella scheda madre, tuttavia questa non è la soluzione più pratica. La cosa migliore è usare un software specializzato.

Esistono diversi programmi gratuiti che semplificano la visualizzazione delle temperature dei componenti del PC, come l’eccellente HWMonitor.

Come vedere la temperatura della GPU e CPU?

Per controllare la temperatura del tuo PC con il programma HWMonitor, procedi in questo modo:

Una volta lanciato, HWMonitor mostra tutte le temperature dei componenti interni del tuo PC (scheda madre, CPU, scheda grafica, SSD e hard disk). Per vedere più chiaramente, non esitate a ridurre tutti i parametri diversi da “Temperature”.

Monitora i fan

HWMonitor consente inoltre di monitorare la velocità di rotazione della ventola. Se il tuo PC si sta surriscaldando, le ventole del tuo PC avranno un sovraccarico di attività. Per controllare i tuoi fan, apri le schede “Fan”, quindi confronta il valore corrente con i valori minimo e massimo. Se la velocità di rotazione attuale supera il valore massimo, le ventole potrebbero essere intasate. In questo caso, non esitare ad aprire la custodia del tuo PC per togliere la polvere dalle ventole.

Elevata temperatura della CPU: quando dovresti preoccuparti?

La temperatura massima supportata varia da processore a processore. Se vuoi conoscere la temperatura massima supportata dal tuo processore, devi consultare la sua scheda tecnica sul sito Intel o AMD. La maggior parte dei PC sono in grado di resistere a una temperatura massima di 100°C.

In genere, la CPU del tuo PC è a rischio quando:

  • Sotto i 60°C: nessun rischio;
  • Da 60°C a 70°C: niente di cui preoccuparsi, ma ricordati di togliere lo stesso la polvere dalle ventole.
  • Da 70°C a 80°C: se non hai overcloccato la CPU del tuo PC (l’overlocking permette di migliorare delle prestazioni della CPU o della GPU), assicurati che le ventole funzionino bene e che non ci sia polvere che ostruisce il flusso d’aria.
  • Da 80°C a 90°C: è il caso di verificare se le ventole siano difettose o piene di polvere. Se hai overcloccato la tua CPU, ricordati di controllare le tue impostazioni, in particolare se hai modificato il voltaggio.
  • Oltre i 90°C: spegni tutto e molto rapidamente! A questa temperatura il tuo PC è molto a rischio.

Come abbassare la temperatura del tuo PC?

Per abbassare la temperatura del tuo PC, ci sono alcuni semplici passaggi che puoi eseguire. Il primo è controllare che il computer sia ben ventilato. Per fare ciò, assicurati che ci siano molti spazi aperti intorno al tuo computer e che le ventole funzionino correttamente.

Inoltre, puoi anche soffiare via la polvere che si è depositata nella tua custodia e sulle pale della ventola usando una bomboletta d’aria secca. Infine, puoi anche installare un sistema di raffreddamento di tipo ad acqua più efficiente.

Per risolvere i problemi di surriscaldamento del tuo PC ti consiglio di leggere anche…

Come raffreddare la ventola di un PC

PC fa rumore? 5 trucchi per renderlo più silenzioso

Windows 11: come attivare l’accelerazione hardware per migliorare le prestazioni