Come coprire lo schermo rotto dello smartphone

Come coprire lo schermo rotto dello smartphone

09/12/2019 0 Di Redazione

A tutti quanti sarà capitato, almeno una volta, di rompere lo schermo del proprio smartphone. Considerando che oggi i cellulari, e gli smartphone in particolare, sono praticamente tutti touch screen, dunque, sapere come comportarsi davanti a uno schermo in pezzi,è qualcosa di molto utile oltre che importante, soprattutto per i più ‘disattenti’. In questo caso sono molte le soluzioni offerte che permettono di porre rimedio al danno fatto, alcune in maniera un po’ più blanda, altre in maniera più professionale. Vediamo insieme quali sono queste soluzioni per riparare una schermo rotto.

Riparare lo schermo con il nastro adesivo

La soluzione qui proposta è di certo la più “rozza” oltre che la più semplice. Si tratta comunque di un’opzione temporanea, da attuare in casi di estrema necessità. Grazie a questo rimedio ti possibile tenere insieme tutti i pezzi dello schermo rotto, almeno fino al momento dell’acquisto di un nuovo smartphone. L’unico a cosa che bisognerà fare, infatti, sarà coprire attentamente lo schermo con uno strato molto sottile di nastro adesivo, in modo da formare una sorta  di pellicola protettiva fai da te.

Utilizzare una pellicola protettiva

Altra opzione è di certo quella di applicare una vera e propria pellicola protettiva acquistata o in negozio o online. Ne esistono diverse, sia in vetro che non, ma per i più sbadati di voi consigliamo sempre la più rigida possibile. Si tratta di una soluzione che può durare anche alcuni mesi, sempre che il danno verificatosi allo schermo non sia stato molto evidente e “invasivo”

Sostituire lo schermo del proprio smartphone

Si tratta di una soluzione molto efficace che forse non tutti conoscevano prima d’ora. E’ possibile, infatti, sostituire da soli lo schermo del proprio smartphone. Ti stai chiedendo come fare? La risposta è semplice. Prima di tutto acquista lo schermo giusto per il tuo telefono, segui, poi, attentamente la guida del sito iFixit che fornisce tutte le istruzioni per poter svolgere questa pratica. Non preoccuparti, la guida è molto semplice, disponibile in inglese, ma traducibile tranquillamente nella lingua che desideri. Ricorda, quando acquisti un nuovo schermo per il tuo smartphone presta attenzione ad alcuni fattori come per esempio i sensori biometrici o il fatto che si tratti di uno schermo realmente “touch”. Un altro consiglio è quello di valutare bene il prezzo dello schermo, nel caso in cui il costo sia troppo elevato, probabilmente potrebbe essere meglio ricorrere ad un professionista o sostituire l’intero smartphone con uno nuovo.

Ricorrere a un professionista per sostituire lo schermo rotto

In questo caso siamo arrivati all’opzione più logica, ossia chiedere l’aiuto di un professionista del settore per aggiustare il nostro schermo. Potete infatti recarvi nei negozi dedicati, per ricevere l’assistenza di uno dei vari operatori. Tenete presente che esistono negozi ufficiali, come l’Apple Store, dove vi sarà richiesto un dispendio economico maggiore rispetto a tanti altri negozi più piccoli. Infine, altro elemento importante da tenere in considerazione è che una riparazione dello schermo da definirsi “non ufficiale”, perché magari effettuata nel negozio vicino casa, richiederà un costo aggiuntivo per l’invalidazione della garanzia del dispositivo.