Come fare un Tik Tok di successo

Come fare un Tik Tok di successo

18/11/2019 0 Di Redazione

Non Facebook, non Twitter, non Instagram. Non sono questi i social network che riescono a fare breccia nel cuore degli adolescenti di oggi. O meglio, non solo, perché i tre social americani hanno un agguerrito competitor che arriva direttamente dalla Cina: TikTok. Si tratta di un’applicazione con cui gli utenti possono creare delle brevi clip musicali di durata variabile tra i 15 e i 60 secondi, potendo scegliere fra diverse opzioni riguardanti velocità di riproduzione, filtri ed effetti. Tik Tok, che ha sostituito l’applicazione musical.ly, ha raggiunto nel giugno 2019 il miliardo di utenti in tutto il mondo e sempre più influencer decidono di aprire un account e sfruttare le potenzialità di questo social. Tuttavia, anche ragazzi e ragazze senza una notorietà di partenza riescono a far crescere il loro account postando video molto apprezzati. Cerchiamo dunque di capire quali siano i segreti per realizzare dei TikTok di successo

Innanzitutto, è opportuno scegliere un nickname accattivante, facile da ricordare e descrittivo di ciò che gli utenti troveranno nel profilo. È bene infatti avere un tema in mente, per evitare che il profilo diventi dispersivo e confusionario. Fatta questa scelta, è il momento di pensare ai contenuti.  Non vi è una singola strada per cercare di far funzionare il proprio account su TikTok. L’importante è avere buone idee. Ad esempio, si può decidere di realizzare video simili a quelli di tendenza, utilizzando gli stessi hashtag, selezionando i brani del momento e creando dei duetti (un’opzione non disponibile per tutti i video). Altrimenti, si può tentare la strada di creare contenuti assolutamente originali, senza ispirarsi ai trend. Un’altra opzione è poi quella di basare il proprio account sul repost: si tratta di scegliere una propria nicchia e di ricondividere i relativi video più virali, arricchendoli con filtri, scritte o emoji per introdurre un elemento di personalizzazione. 

Una volta capito verso dove indirizzare i propri contenuti, sorge la seguente domanda: quando postare? Gli esperti suggeriscono di pubblicare i contenuti migliori nel weekend, quando i ragazzi sono liberi dalla scuola, e in generale di privilegiare la fascia oraria 14-20. 

Un ultimo consiglio riguarda la qualità e quantità dei contenuti: non tutti possiedono smartphone con una fotocamera eccellente, ma sarebbe opportuno evitare che i video presentino difetti molto evidenti. Un video sgranato, in controluce o troppo rumoroso difficilmente incontrerà il favore del pubblico. Per quanto riguarda il secondo aspetto, è importante mantenere una certa continuità per fidelizzare il proprio pubblico. 
Innanzitutto, è opportuno scegliere un nickname accattivante, facile da ricordare e descrittivo di ciò che gli utenti troveranno nel profilo. È bene infatti avere un tema in mente, per evitare che il profilo diventi dispersivo e confusionario. Fatta questa scelta, è il momento di pensare ai contenuti.
Non vi è una singola strada per cercare di far funzionare il proprio account su TikTok. L’importante è avere buone idee. Ad esempio, si può decidere di realizzare video simili a quelli di tendenza, utilizzando gli stessi hashtag, selezionando i brani del momento e creando dei duetti (un’opzione
non disponibile per tutti i video). Altrimenti, si può tentare la strada di creare contenuti assolutamente originali, senza ispirarsi ai trend. Un’altra opzione è poi quella di basare il proprio account sul repost: si tratta di scegliere una propria nicchia e di ricondividere i relativi video più
virali, arricchendoli con filtri, scritte o emoji per introdurre un elemento di personalizzazione.

Una volta capito verso dove indirizzare i propri contenuti, sorge la seguente domanda: quando postare? Gli esperti suggeriscono di pubblicare i contenuti migliori nel weekend, quando i ragazzi sono liberi dalla scuola, e in generale di privilegiare la fascia oraria 14-20. Un ultimo consiglio riguarda la qualità e quantità dei contenuti: non tutti possiedono smartphone con una fotocamera eccellente, ma sarebbe opportuno evitare che i video presentino difetti molto evidenti. Un video sgranato, in controluce o troppo rumoroso difficilmente incontrerà il favore del
pubblico. Per quanto riguarda il secondo aspetto, è importante mantenere una certa continuità per fidelizzare il proprio pubblico.