Come funziona Vinted per chi vende

Come funziona Vinted per chi vende

Vinted è una delle piattaforme più famose ed usate per la vendita diretta e nell’online di abbigliamento usato. Di carattere internazionale perché consente di vendere anche all’estero (Francia e Belgio sono i paesi esteri dove la piattaforma è più usata), Vinted non prevede commissioni sulle vendite, mentre le spese di spedizione sono sempre a carico dei clienti. Se si decide di svuotare il guardaroba per disfarsi di un po’ di abiti dismessi, allora, Vinted è il posto giusto. Ma sarà necessario sapere come funziona questa piattaforma di vendita di abiti usati online per poter fare buoni affari e usare al meglio il servizio.

Per prima cosa, sarà necessario scaricare l’applicazione, in modo gratuito, direttamente dall’Apple Store o dal Google Play Store. In seguito, bisognerà creare un account e un personale portafoglio virtuale, dove accantonare i guadagni derivati dalle eventuali vendite effettuate. L’iscrizione implica l’inserimento di un indirizzo mail e di una password; inoltre, il profilo va completato con nome, cognome, area geografica, indirizzo di fatturazione e numero di carta di credito. Per conferire affidabilità ed autorevolezza al proprio account, sarà necessario chiedere la verifica ufficiale a Vinted, permettendogli di controllare gli account Facebook e Google, oltre che quello collegato alla mail.

Dopo aver espletato tutti gli aspetti tecnici, sarà necessario scegliere tutto quello che si desidera vendere, per poi scattare le foto e caricare tutti gli articoli sulla piattaforma. Ogni prodotto andrà accompagnato con la giusta descrizione. Descrizione che dovrà essere curata nei particolari e che dovrà riportare l’eventuale presenza di difetti, graffi, segni di usura, imperfezioni e falle negli articoli messi in vendita ed esposti sulla piattaforma di Vinted. Sarà importante caricare una foto che raffiguri il prodotto intero e, poi, ripreso da varie angolazioni. Le foto caricate devono essere originali e non modificate prima della pubblicazione. Per dimostrarne l’autenticità e l’originalità, sarà importante riportare anche il marchio, l’etichetta o la prova di acquisto del prodotto. Ogni articolo potrà essere accompagnato da un massimo di 20 foto, mentre è illimitata la quantità di immagini che si possono uplodare nel profilo personale. Sarà importante caricare tanti prodotti, ma diversa natura, così da stuzzicare la curiosità dell’acquirente.

Ogni foto deve essere accompagnata da un’accurata descrizione del capo in vendita: colore, taglia, marca, stato e condizioni del prodotto. L’importante è essere sinceri e non fornire informazioni false e fuorvianti. A queste prime indicazioni sarà necessario aggiungere: la Categoria. In genere, Vinted riconosce la sezione giusta per il caricamento del prodotto venuto ma, a volte, può fallire; Brand: è importante selezionare il brand dell’articolo. Se il venditore non lo conosce o non lo ricorda, sarà opportuno spuntare la voce “Nessun Brand”, presente in fondo alla lista dei marchi consigliati; Condizione: questo rappresenta, forse, il punto più importante. Massima sincerità quando si dovrà descrivere in che condizione è l’oggetto. Non è piacevole riservare una brutta sorpresa ai propri clienti; Prezzo: Vinted consiglia il prezzo di vendita in base alla tendenza registrate dalle vendite degli altri utenti della piattaforma. Però, si potrà scegliere di applicare il prezzo che si desidera, più basso o più alto degli altri.

Ma Vinted offre un’altra possibilità: lo scambio. In questo modo, l’utente saprà che si è interessati ad un baratto tra articoli, prodotti, accessori e vestiti. Infine, effettuata la vendita, sarà sufficiente portare l’articolo presso il centro di raccolta Vinted più vicino al proprio domicilio, già impacchettato e pronto per la spedizione. La preparazione dei pacchi è a spese del venditore. Stampata e attaccata l’etichetta con l’indirizzo e tutti i recapiti dell’acquirente, il pacco sarà pronto per essere consegnato al corriere per la spedizione definitiva.