Come recuperare una partizione sparita su Windows 11

Come recuperare una partizione sparita su Windows 11

Nel settore dell’informatica, una partizione rappresenta “una suddivisione logica di un’unità di
memorizzazione fisica”, in genere una memoria di massa, quale un disco rigido o una chiavetta USB. Infatti, il sistema operativo considera le unità logiche singole come strutture separate ed autonome, che possono essere formattate e gestite singolarmente e in modo autonomo. Ogni disco rigido ospita almeno una partizione nella sua parte operativa. Organizzare un hard disk in differenti partizioni, è una strategia utile per molte ragioni.

Nel settore informatico, esistono due tipi di partizioni:

  • Primaria, necessaria sui sistemi operativi Windows, con la possibilità di realizzarne al massimo 4;
  • Estesa, che consente di realizzare un massimo di 64 partizioni.

Una partizione può tornare utile per differenti ragioni:

  • installare più sistemi operativi su uno stesso computer, seguendo la modalità “dual boot”;
  • suddividere i dati (partizione di dati) e suddividere il sistema (partizione di sistema).

Perché una partizione potrebbe cancellarsi su Windows 11?

Sono molti i motivi e tanti i fattori che potrebbero causare la cancellazione di una partizione su Windows 11:

  • un errore da parte dell’utente che, involontariamente, potrebbe eliminare un intero volume nel momento in cui tenta di pulire una precisa partizione su Windows 11;
  • un danneggiamento della partizione a causa di un virus;
  • operazioni difettose da parte del disco;
  • un’interruzione improvvisa della corrente elettrica;
  • il danneggiamento di alcune aree della partizione;
  • aggiornamenti al disco, che ne modificano alcuni elementi;
  • una nuova operazione di ripartizione su Windows 11.

Per fare la partizione di un disco rigido su Windows 11, basterà seguire e mettere in pratica questi passaggi:

  • aprire lo strumento dedicato, che è Gestione Disco, il cui accesso può avvenire in due modi.
  1. La prima modalità prevede queste operazioni:
  • aprire la finestra di dialogo Esegui;
  • premere sulla combinazione di tasti Windows + R;
  • eseguire il comando “diskmgmt.msc”;

oppure

       2. La seconda modalità, invece, prevede questi passaggi:

  • cliccare sul Menu di Avvio con il tasto destro del mouse;
  • scegliere il comando Gestione Disco.

Dopo aver scelto la strategia per accedere all’opzione Gestione Disco, basterà continuare così:

  • visualizzare la lista dei dischi rigidi e di tutte le unità rimovibili presenti sul PC;
  • selezionare il disco rigido da formattare;
  • selezionare il supporto dati di interesse, cliccando con il tasto destro del mouse;
  • scegliere il comando Riduci volume;
  • decidere quanto spazio di archiviazione dedicare alla nuova partizione;
  • selezionare l’opzione dei default offerta da Windows 11, che propone all’utente di effettuare una partizione sull’intera memoria del disco rigido. In alterativa, scegliere la quantità di spazio di archiviazione da destinare alla partizione, selezionando la voce “Specificare la quantità di spazio da ridurre un MB”;
  • se la scelta cade su questa seconda opzione, selezionare il comando Riduci;
  • visualizzare lo spazio scelto per realizzare la partizione in Windows 11;
  • cliccare su questo spazio con il tasto destro del mouse;
  • scegliere la voce Nuovo Volume semplice;
  • avviare la procedura guidata per la partizione del disco in Windows 11;
  • cliccare sulla voce Avanti;
  • specificare il volume da dedicare alla partizione oppure lasciare il volume massimo se si vuole ripartire tutto la spazio disponibile;
  • cliccare su Avanti;
  • scegliere una lettera da abbinare all’unità Windows 11 dal menu a tendina;
  • scegliere le opzioni per la formattazione;
  • scegliere il nome della partizione;
  • mantenere operativo il comando “Formatta questo volume con le impostazioni seguenti”;
  • impostare le seguenti funzioni:
  1. file system che, per i sistemi Windows, è NFTS;
  2. la dimensione dell’unità da realizzare, definita anche dimensione del cluster, per cui è preferibile scegliere la voce Predefinita;
  3. il nome del volume e, di conseguenza, della partizione Windows 11.
  • spuntare la casella di controllo Esegui formattazione veloce;
  • avviare la suddivisione del disco rigido;
  • cliccare sul comando Avanti;
  • cliccare sulla voce Fine;
  • la partizione del disco rigido in Windows 11 sarà visibile all’interno della sezione Gestione Disco.

Come recuperare una partizione sparita su Windows 11 con EaseUS Data Recovery Wizard

Per recuperare una partizione cancellata su Windows 11, sarà necessario affidarsi ad un programma di recupero professionale, denominato EaseUS Data Recovey Wizard, reperibile sia in versione Windows, che macOS. Questo software supporta l’utente nel recupero di una partizione cancellata su Windows 11 con alcuni semplici passaggi:

  • avviare il software EaseUS Data Recvoery Wizard;
  • scegliere la partizione persa;
  • cliccare sul comando Scansiona;
  • il programma inizierà la procedura di scansione per rintracciare la partizione cancellata su Windows 11;
  • al termine della scansione, selezionare i file di interesse per visualizzarne un’anteprima;
  • cliccare sul comando Recupera.

Come recuperare una partizione sparita su Windows 11 con EaseUS Partition Recovery

Un altro file utile per recuperare una partizione cancellata su Windows 11 è EaseUS Partition Recovery. I passaggi da effettuare per recuperare una partizione cancellata su Windows 11 con EaseUS Partition Recovery sono questi:

  • selezionare il disco su cui rintracciare le partizione persa;
  • cliccare sul comando Avanti;
  • avviare un’analisi del disco;
  • aspettare che la scansione si completi;
  • visualizzare la partizione cancellata su Windows 11;
  • selezionare la partizione cancellata su Windows 11 e che si vuole ripristinare;
  • cliccare sulla voce Procedi.

Ti consiglio di leggere anche…

Come installare Windows 11 22H2 su un PC non compatibile: 3 metodi

Windows 11 non si connette al WiFi, cosa fare?

Come aggiungere alla barra delle applicazioni su Windows 11 (app, icone e collegamento)