Come si costruisce un modello di business online

Come si costruisce un modello di business online

Il modello di business, conosciuto anche come modello d’affari, rappresenta la descrizione del funzionamento dell’intero sistema di un’organizzazione, specificando come essa progetti, distribuisca e raccolga un valore. Pertanto, un modello di business include il complesso di soluzioni organizzative e strategiche, mediante le quali un’azienda riesce a conquistare un vantaggio competitivo. Per questo motivo, un Business Model può essere considerato come un progetto. E, come tale, ha caratteristiche specifiche, a seconda dell’organizzazione nel quale si realizza e degli obiettivi che intende perseguire. Inoltre, un modello di business può variare nel tempo, perché si verificano delle situazioni per cui diventa necessario apportare dei cambiamenti al modello stesso.

In particolare, le motivazioni che spingono ad una modifica del modello di business sono le seguenti: trovare una soluzione alle difficoltà mostrate nel modello in atto; lanciare sul mercato nuovi prodotti, servizi e tecnologie; tentare di soddisfare le nuove esigenze del mercato; mettere in atto una strategia per resistere ai cambiamenti ambientali; provare ad acquisire la leadership dell’ambiente, senza rimanervi schiacciati. A tal proposito, diventa necessario mettere in atto una strategia, che prende il nome di “attitudine alla progettazione”. Secondo questo principio, “è necessario investire molto tempo nell’esplorazione di diverse possibilità, senza frenesia nella formulazione della decisione finale che, una volta presa, risulterà però definitiva ed immutabile”.

Il modello di business online, pertanto, rappresenta quel progetto messo in campo per programmare l’attività di un’azienda nella rete ed il suo e – commerce. Ma come si costruisce un modello di business online? Intanto, per sapere come si costruisce un modello di business online è necessario rivolgersi a figure specializzare e attraversare 5 differenti fasi, il cui passaggio dall’una all’altra è quasi mai lineare ed intuitivo. La prima fase è quella della mobilitazione, con l’obiettivo di costituire una squadra di lavoro. In questo primo momento, pertanto, sarà necessario trovare le giuste informazioni per chiamare a raccolta collaboratori motivati e abili, con esperienza gestionale nel settore, aperti al dialogo e dotati di grande spirito di iniziativa. In questa prima fase di realizzazione di un business online, gli obiettivi più importanti sono: l’identificazione degli scopi del progetto, l’illustrazione delle idee preliminari e la programmazione delle attività.

La seconda fase da mettere in atto per costruire un modello di business online è quella della comprensione dell’ambiente circostante, in cui il business model online andrà dovrà realizzarsi. A tal proposito, un business model online avrà le seguenti funzioni da svolgere: analisi del contesto; “customer discovery”; interviste agli specialisti del comparto; raccolta di casi di successo e fallimento; analisi ed interpretazione dati raccolti. Dopo il momento della comprensione sarà importante realizzare la fase della progettazione, con l’obiettivo di identificare un metodo e generare nuovi modelli, mettendo al centro il cuore dell’indagine. Il team di lavoro deve valutare le diverse idee in campo, attraverso metodi di lavoro afferenti al brainstorming, alla prototipazione, ai test e alla selezione.

Dopo aver messo a punto il modello di business online, per costruire un modello di business online sarà necessario avviare la fase dell’implementazione. In questo momento, sarà necessario redigere le “milestones”, pianificare budget, programmare una strada da seguire ed organizzare l’intero sistema legale. Pertanto, sarà buona norma rivolgersi ad un project manager in grado di gestire costi, tempistiche ed output generati. Infine, per costruire un business model online si dovrà mettere in pratica un’ultima fase, la valutazione del modello, attraverso i dati raccolti e l’analisi dell’ambiente.