Come trovare un indirizzo PEC di un privato

Come trovare un indirizzo PEC di un privato

Grazie alla tecnologia odierna, è cambiato anche il modo con cui si possono inviare le raccomandate. Oggi, infatti, puoi inviare una raccomandata tramite email, grazie alla PEC (Posta Elettronica Certificata), che permette di inviare e ricevere email che abbiano valore legale, esattamente come le raccomandate tradizionali con ricevuta di ritorno, con tanto di data certa e attestazione di consegna. Quindi, torna utile a tutti quegli enti della Pubblica Amministrazione, alle aziende, ai professionisti e ai privati cittadini che necessitano di una prova di invio e di ricezione del messaggio, nonché avere la sicurezza del fatto che questo messaggio non venga alterato in alcun modo.

Se devi spedire un documento ad un indirizzo PEC di una persona comune, non professionista, ma non te lo riesci a ricordare e non riesci a trovarlo neanche nei registri pubblici indicati per fare questo tipo di ricerca, è perché in questi registri sono disponibili solo gli indirizzi degli enti della Pubblica Amministrazione, delle aziende e dei professionisti. Quindi, se vuoi capire come trovare un indirizzo PEC di un privato, continua a leggere questa piccola guida, in cui ti spiegherò come fare.

Che cosa è l’indirizzo PEC?

Per inviare delle PEC è necessario che sia il mittente e sia il destinatario del messaggio abbiano un indirizzo di posta elettronica certificata. Altrimenti, non avrà lo stesso valore legale di una raccomandata. 

In pratica, quando una PEC viene inviata, il gestore del servizio rilascia al mittente una ricevuta di avvenuta spedizione del messaggio e, allo stesso tempo, rilascia una seconda ricevuta quando il messaggio è stato effettivamente consegnato.

Nelle ricevute ci saranno anche riferimenti temporali alla data e all’ora in cui il messaggio è stato spedito e/o consegnato. E perché non ci siano dubbi sullo stato della spedizione del messaggio, il gestore del servizio invia anche degli avvisi nel caso in cui ci fosse qualche problema.

Come si trova la PEC di un privato?

Come già detto nell’introduzione di questa guida, gli indirizzi PEC dei privati non sono presenti sugli elenchi pubblici, come avviene, invece, per quelli degli enti della Pubblica Amministrazione, delle aziende e dei professionisti. O almeno, non si trovano sugli stessi registri.

Infatti, per i privati cittadini, che abbiano deciso di crearsi un indirizzo di posta elettronica certificata, non esiste un registro ufficiale in cui vengono elencate tutte le PEC, come avviene, per esempio, per le aziende, ma esiste comunque l’Anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR), ossia un registro dove vengono elencate tutte le informazioni principali di tutti i cittadini residenti in Italia e degli italiani residenti all’estero, creato per facilitare così la comunicazione tra i singoli cittadini e le Amministrazioni. Tra i dati elencati, per esempio, si possono trovare nome e cognome, indirizzo di residenza, codice fiscale, luogo e data di nascita e di morte, e così via. Ma tra le altre informazioni, si può trovare anche il domicilio digitale del cittadino, ossia l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).