Come visualizzare nel tempo una mappa di Google Earth

Come visualizzare nel tempo una mappa di Google Earth

28/10/2021 0 By miriampaterna

Quando si utilizza Google Earth, lo strumento di Google che genera immagini virtuali della Terra a partire da quelle ottenute attraverso dei satelliti, di default viene visualizzato l’aspetto attuale del pianeta. Grazie alla funzionalità “back in time”, però, è possibile da un paio di anni anche visualizzare il cambiamento nel tempo di una mappa terrestre, andando indietro nel tempo fino a 100 anni prima. Tale funzionalità può essere utile a capire l’impatto dell’uomo su alcuni territori, come essi sono cambiati ma anche le varie trasformazioni naturali che alcuni spazi della Terra hanno subìto dopo calamità o cambiamenti non artificiali. A presentare questa funzionalità è stato per la prima volta Kyler Jeffrey, con un video dimostrativo del cambiamento di San Francisco nel corso dell’ultimo secolo. Se sei curioso di sapere anche tu come visualizzare nel tempo una mappa di Google Earth, continua a leggere questo articolo e ti spiegherò più nel dettaglio questa funzionalità! 

Come visualizzare una mappa di Google Earth indietro nel tempo

Per un’esperienza ottimale, ti consiglio innanzitutto di recarti a questo link per scaricare ed installare Google Earth Pro sul tuo pc. Dopo di che, apri Google Earth e clicca sulla barra di ricerca in alto per trovare un luogo: puoi scegliere una città, un paese, una nazione, un edificio, delle coordinate, dei monumenti di interesse pubblico o molto altro. Dopo di che, una volta trovato il luogo, clicca su “Visualizza” nella barra del menu in alto e poi su “Immagini storiche”. Ti si aprirà a questo punto una barra che ti consentirà di scorrere avanti ed indietro nel tempo: spostandoti su questa barra, vedrai la mappa modificarsi con il passare degli anni. 

Come visualizzare una mappa di Google Earth con le varie luci del giorno

Oltre a visualizzare le varie mappe passate nel corso del secolo, puoi modificare anche porzioni più piccole di tempo, ovvero vedere come cambia la vista di un determinato paesaggio con la modifica dell’ora del giorno (e quindi della luce solare). Si tratta di un’opzione particolarmente suggestiva soprattutto quando si visualizzano rilievi collinari o montuosi. Per attivare questa funzionalità, basta cliccare su “Luce Solare” per visualizzare il livello attuale della luce solare nella tua posizione o nel luogo da te scelto su Google Earth. Per modificare il fuso orario sulla mappa di Google Earth, ti basta trascinare il dispositivo di scorrimento a destra o a sinistra e vedrai cambiare (a seconda della tua posizione e del periodo dell’anno) le varie albe e tramonti a est o a ovest. Per visualizzare invece le diverse influenze della luce solare su uno stesso luogo, clicca sul pulsante di riproduzione del dispositivo di scorrimento temporale. Infine, se vuoi “nascondere il sole” e vedere un paesaggio al buio, clicca su “Luce solare”.