Cosa fare se lo strumento di cattura non funziona su Windows 11

Cosa fare se lo strumento di cattura non funziona su Windows 11

Lo Strumento di cattura di Windows è un software che permette di catturare screenshot dello schermo del proprio computer. Si tratta di uno strumento molto efficiente, che non occupa molto spazio sul disco rigido e che non intasa la RAM del pc.

Tuttavia, ad un certo punto, potrebbe cominciare a non funzionare come dovrebbe. Può capitare che si blocchi o che si chiuda da solo. Se anche a te sta cominciando a dare problemi, ecco alcuni consigli da seguire per capire cosa fare se lo Strumento di cattura non funziona su Windows 11.

Come ripristinare strumento di cattura su Windows 11

Per ripristinare il tuo strumento di cattura su Windows 11, procedi in questo modo:

1. Ripristina o reimposta lo Strumento di cattura

A volte, i programmi installati sul proprio computer smettono di funzionare. Per ripristinare questi programmi, spesso bisogna installare altri software, ideati proprio per risolvere eventuali problemi. 

Con Windows 11, ora è possibile riparare e ripristinare i programmi e le applicazioni che non funzionano più, senza dover installare software di terze parti. 

Per ripristinare o reimpostare lo Strumento di cattura su Windows 11, fai clic su Start, in basso alla schermata, e nella barra di ricerca digita Strumento di cattura. Ora, fai clic con il tasto destro del mouse sull’applicazione e seleziona la voce Impostazioni app. Scrolla la pagina verso il basso e vai alla sezione Reimposta. Qui, fai clic sul pulsante Ripristina.

Se lo Strumento di cattura continua a non funzionare, allora sarà necessario reimpostarla. Quindi, fai clic sul pulsante Reimposta. Ricorda solo che, facendo ciò, i dati dell’app verranno eliminati.

2. Disattiva l’Assistente notifiche

L’Assistente notifiche evita che ti arrivino notifiche indesiderate, che potrebbero distrarti mentre lavori al computer o stai giocando a qualche videogioco o guardando un film. Tuttavia, quando questa è attiva, potrebbe causare problemi alle altre app, proprio come lo Strumento di cattura.

Per disattivare l’Assistente notifiche, apri le Impostazioni e vai alla voce Sistema. Quindi, vai su Assistente notifiche e seleziona l’opzione Solo priorità. Ora, fai clic su Personalizza il tuo elenco delle priorità. Nella nuova finestra, vai nella sezione App e, se non è presente lo Strumento di cattura (o Cattura e annota), fai clic su Aggiungi un’app. Cerca lo Strumento di cattura dalla lista delle app e chiudi la finestra. Ora, prova ad aprire il software e a vedere se funziona. 

3. Usa lo strumento Cattura e annota

Se lo Strumento di cattura non funziona più sul tuo pc, potrebbe essere anche a causa dell’introduzione da parte di Microsoft di un altro strumento dello stesso tipo. Ora, infatti, c’è Cattura e annota, e con la sua introduzione, potrebbe essere che su molti computer  il primo abbia smesso di funzionare.

Quindi, l’ultimo consiglio che sento di darti è quello di cominciare ad usare anche tu Cattura e annota. Apri il Microsoft Store, che si trova nella barra degli strumenti, e cerca l’app Cattura e annota. Fai clic su Ottieni e aspetta che termini l’installazione. Una volta terminato il download, apri l’app e inizia ad usarla.