Così la nuova Fiat 500 è connessa ad Amazon Alexa

Così la nuova Fiat 500 è connessa ad Amazon Alexa

08/02/2021 0 Di miriampaterna
Google News

È finalmente arrivata la nuova city-car dotata dell’intelligenza artificiale prodotta da Amazon: la nuova Fiat 500 è infatti la prima ad essere connessa ad Amazon Alexa, per un servizio tutto originale e al passo con le tecnologie più moderne dell’AI.

Chiedere ad Alexa quindi di riprodurre dei brani musicali, di chiamare o rispondere a delle telefonate o di ascoltare le notizie del giorno sarà ora possibile anche in auto, dove non solo la sostenibilità e la sicurezza sono fondamentali, ma ora anche il fatto di essere costantemente connessi diventa prioritario.

Su questo modello avanzato di veicolo non poteva quindi mancare il sistema di gestione del veicolo di Amazon, che permette al guidatore di eseguire diverse operazioni tramite dei semplici comandi vocali. Grazie al rinnovo e al potenziamento della collaborazione tra FCA e Amazon, tutto ciò è finalmente possibile.

La nuova 500: 100% elettrica, stile all’avanguardia e assistente virtuale

La terza generazione della 500 costituisce una perfetta armonia tra un’icona inconfondibile come quella presente dal 1957 e la sostenibilità dell’energia elettrica: il nuovo modello della 500 è infatti il primo modello FCA (Fiat Chrysler Automobiles) ad essere completamente elettrico, modello con cui anche la Fiat vuole inserirsi all’interno di questo mercato all’avanguardia e sostenibile.

Non solo: il suo look unico e raffinato è stato premiato anche nel Red Dot Award 2020 nella categoria Design concept, grazie al suo aspetto lussuoso e ricercato. Ricerca della cura del dettaglio anche nei singoli fari anteriori, non più circolari ma divisi in due parti: quella superiore, integrata nel cofano e quelle inferiori di forma ellittica, per un’inconfondibile firma luminosa e digitale. 

Ad aggiungere un tocco finale è infine la connettività all’avanguardia abbinata allo stile unico della nuova 500: Amazon ha infatti fornito a Fiat il sistema di intelligenza artificiale di Alexa, basato su cloud e grazie al quale si possono impartire ordini o fare domande con il solo uso della voce. 

Ciò va ad aumentare la connettività già scoperta dagli utilizzatori FCA con MyFiat, le cui potenzialità vengono ora incrementate da Alexa per permettere funzionalità avanzate quali il controllo della vettura da casa, dello stato della sua batteria, il blocco/sblocco delle portiere, la gestione del navigatore e molto altro.

Alexa Custom Assistant: come si adatta Alexa alle esigenze del guidatore

Come in tutti gli ambiti scientifici-tecnologici, è valido il seguente concetto: perché reinventare la ruota? Allo stesso modo, reinventare da capo uno strumento di intelligenza artificiale in grado di assistere vocalmente l’utente è sicuramente meno veloce e meno intelligente di collaborare con uno dei più grandi giganti del settore, come quello di Alexa.

Amazon ha infatti messo sul mercato non tanto una nuova e semplice versione di Alexa per le auto, bensì un nuovo strumento per le aziende che desiderano creare un assistente vocale personalizzato. Alexa Custom Assistant permette infatti di creare un nuovo strumento di assistenza vocale basato però sulla stessa tecnologia di Alexa, di cui si possono personalizzare la parole, le funzioni, la voce ed altre caratteristiche. 

Ciò ha degli innumerevoli vantaggi, poiché gli attuali sviluppatori possono non solo  utilizzare l’attuale kit delle Alexa Skills, ma anche usufruire di tutti i continui e frequenti aggiornamenti e migliorie che Amazon effettuerà nel corso del tempo.

Ma come funziona esattamente questa tecnologia? Quando viene effettuata una richiesta all’interfaccia IA, essa in realtà si rivolge ad Alexa per chiedere aiuto, inoltrandole la richiesta per fargliela completare in modo da lei già conosciuto ed avanzato. 

Leggi anche: