Bitcoin Bitcoin 3.52% $43154.92
3.52%
57640.48 BTC $812268650496.00

Creare App Android

Creare App Android

19/07/2021 0 By miriampaterna

Essendo il sistema operativo Android aperto e libero, qualsiasi utente può cimentarsi nello sviluppo delle app Android e diventare in qualche modo un piccolo sviluppatore, per poi pubblicizzarle nei canali disponibili.

Questo perché sono presenti diversi sistemi sia gratuiti che a pagamento per permettere agli utenti di sviluppare liberamente app Android: continua a leggere questo articolo se vuoi sapere anche tu le principali soluzioni per creare app android. Sono sicura che alla fine della lettura sarai perfettamente in grado di raggiungere il tuo obiettivo!

 

Prima di iniziare: cosa sapere prima di creare app Android

Prima ancora di cimentarsi direttamente nello sviluppo vero e proprio dell’app, bisogna precisare che è vero che qualsiasi utente può cimentarsi nel diventare un piccolo sviluppatore, ma a patto che egli abbia delle conoscenze e delle competenze sull’argomento e sui linguaggi di programmazione, in particolare i linguaggi Java e XML.

Ma quali sono i due tipi di programmi che si possono utilizzare per creare app Android? Il primo tipo riguarda i Software Development Kit (SDK), ovvero quelli forniti direttamente dall’azienda interna del sistema operativo (nel caso di Android, è Google); essi permettono di usare la piattaforma alla quale si collegano, così da curare ogni singolo dettaglio, funzionalità ed efficacia dell’app Android. Il secondo tipo di programmi prevede invece quelli commerciali indipendenti, che vengono da aziende esterne e che permettono all’utente di creare l’app “in un ambiente integrato”; esse sono molto facili e fruibili per l’utente, e soprattutto leggibili in ogni formato.

 

Creare un’app con Android Studio

Il primo tipo di programma interno è Android Studio, il software ufficiale messo a disposizione da Google. Si tratta di un programma gratuito, facile da rintracciare e da usare. Per iniziare a creare l’app, clicca su “Start a new Android Studio project”, scegli un modulo da cui iniziare, un nome per la tua app e seleziona la versione dell’SDK da usare. È altamente personalizzabile, si possono stabilire dei valori personali o usare quelli di default già presenti, cliccando ogni volta su “Next” per cliccare infine “Finish”. A questo punto, l’app Android verrà salvata sul dispositivo e potrai poi vedere come distribuirla sullo store dedicato agli android, ovvero il Play Store.

 

Creare un’app con Visual Studio

Un altro software che l’utente può utilizzare per creare un’app Android e diventare a breve un piccolo sviluppatore è Visual Studio, un altro software gratuito messo però a disposizione da Microsoft stavolta. A differenza di prima, qui sono supportati differenti linguaggi di programmazione, quindi potrai scegliere quello che preferisci perché sono tutti abilitati. Per creare un’app Android con questo software, dovrai innanzitutto creare un account personale, per poi selezionare “Crea un nuovo progetto” ed uno dei modelli già disponibili. Vai avanti compilando i campi disponibili sullo schermo, inserendo il nome dell’app e salvandola: per salvarla, clicca su “File” e poi su “salva”.