Google Foto: nascondi le tue foto con la nuova cartella bloccata

Google Foto: nascondi le tue foto con la nuova cartella bloccata

06/12/2021 0 By fogliotiziana

Lanciata per la prima volta sui telefoni Pixel, la funzione “cartella bloccata” in Google Foto è utile per proteggere le tue foto e i tuoi video su Google Foto.

Questa funzionalità, annunciata tra le prossime novità Android, a settembre 2021, è molto attesa dagli utenti. In particolare, ti consente di archiviare foto o video personali che non saranno visualizzati quando scorri le foto nella tua galleria su Google Foto. Pertanto, l’uso della cartella bloccata garantisce che:

  • Gli elementi non saranno visualizzati altrove in Google Foto o in altre app sul dispositivo,
  • L’accesso al file avviene tramite l’opzione di blocco dello schermo del dispositivo (in particolare i dati biometrici),
  • Gli elementi non saranno salvati o condivisi,
  • Gli elementi saranno eliminati se disinstalli Google Foto e non verranno spostati automaticamente quando cambi dispositivo.

Tieni presente che questa funzione è disponibile su Android 6 o versioni successive. La funzione dovrebbe essere disponibile sulla versione iOS di Google Foto all’inizio del 2022.

Come funziona la cartella bloccata su Google Foto? Per accedere alla funzionalità, e vedere se è disponibile sul tuo telefono Android, vai sull’app Google Foto e clicca su Libreria nel menu in basso a destra, quindi seleziona l’opzione Suggerimenti utili in alto a destra dello schermo. Dovrebbe apparire una notifica con la dicitura “Organizzazione” che ti invita a configurare la cartella bloccata.

Una volta impostato questo, l’opzione sarà disponibile nella sezione Organizza la tua libreria, sempre nella scheda Suggerimenti utili. Potrai quindi scegliere tra le immagini o i video presenti nella tua galleria di Google Foto, quelli che desideri integrare in questa cartella grazie alla selezione multipla. Per accedere al file bloccato, l’identificazione viene sistematicamente richiesta tramite dati biometrici o tramite password, a seconda dell’opzione di verifica scelta.