Instagram penalizzerà le immagini che reputerà “tossiche” per la salute mentale delle ragazze minorenni

Instagram penalizzerà le immagini che reputerà “tossiche” per la salute mentale delle ragazze minorenni

Non sono poche le polemiche riguardo la dipendenza da social network. Questi stanno iniziando ad essere considerati come tossici da una fetta di utenti che si sta espandendo sempre di più. Non è una novità che ormai gli “standard di bellezza” sono cambiati, specialmente a causa delle miliardi di foto non veritiere che vengono pubblicate sui social. Tralasciando le applicazioni che permettono di modificare l’aspetto fisico di una persona, sia in video che in foto, la piattaforma Instagram è il principale veicolo di foto distorte che stanno iniziando a causare non pochi problemi alle ragazze, specialmente quelle più piccole, portando la piattaforma ad essere considerata come un luogo non sicuro per i giovani.

A tal proposito, il Wall Street Journal ha rivelato che i ricercatori di Facebook, società che ha acquistato Instagram nel 2012, negli ultimi tre anni hanno condotto delle ricerche mirate per capire che influenza ha la piattaforma di condivisione foto sui giovani. Questa ricerca, purtroppo, rivela che Instagram è tossico per le ragazze adolescenti, poiché in grado di danneggiare la loro salute mentale specialmente in riferimento a ciò che proiettano sulla loro immagine corporea, ma i dirigenti di Facebook hanno sempre cercato di minimizzare questi problemi fino a poco fa.

In risposta alle accuse del The Journal, il capo delle politiche pubbliche di Instagram, Karina Newton, ha dichiarato che anche se è vero che Instagram può dar vita a delle esperienze negative allo stesso tempo dà voce alle persone “emarginate” e aiuta amici e famiglie a restare in contatto.

Secondo il Wall Street Journal, i ricercatori di Facebook sono arrivati alla conclusione che alcuni problemi di salute mentale degli adolescenti sono causa dell’uso inappropriato di Instagram, non di altri social, specialmente quando gli utenti iniziano a fare un confronto tra la loro vita ed il loro aspetto fisico con tutto ciò che riguarda la sfera personale di altri utenti. Arrivati a questo punto, Instagram è “costretto” a prendere dei provvedimenti; infatti, Karina Newton ha pubblicato sul suo blog un post in cui afferma che al momento: “Instagram è sempre più concentrato sull’affrontare il confronto sociale negativo e l’immagine negativa del corpo” e sta pensando di introdurre una nuova funzione che invita gli utenti a guardare contenuti diversi quando si soffermano ripetutamente su argomenti dello stesso tipo. 

Se il servizio riuscisse ad offrire diversi tipi di suggerimenti e ad indirizzare gli utenti verso contenuti migliori, che possano ispirarli e farli sentire al meglio, potrebbe aiutare le ragazze a soffermarsi meno sull’aspetto fisico altrui in modo da alleviare questa problematica ormai troppo diffusa.