Netflix con pubblicità, il prezzo del nuovo abbonamento in accordo con Microsoft

Netflix con pubblicità, il prezzo del nuovo abbonamento in accordo con Microsoft

18/07/2022 0 By Rosy Chianese

È stata confermata la collaborazione tra Netflix e Microsoft che sarà volta a strutturare il nuovo piano di abbonamento alla piattaforma di video streaming con la presenza di annunci pubblicitari. All’inizio sembrava che Netflix volesse scegliere Google come partner per questo progetto, ma alla fine sarà la casa di Redmond a fornire a Netflix la giusta tecnologia per integrare la pubblicità all’interno della piattaforma, gestendo direttamente le attività di vendita.

Netflix, con la pubblicità l’abbonamento diventa economico

Ad ufficializzare la partnership è stato il COO di Netflix Greg Peters: “Ad aprile abbiamo annunciato che introdurremo un nuovo piano di abbonamento supportato da pubblicità […] Oggi siamo lieti di annunciare che abbiamo scelto Microsoft come nostro partner per la tecnologia e la vendita degli annunci pubblicitari“.

Il comunicato di Peters ha voluto sottolineare come Microsoft abbia dimostrato di disporre della capacità di supportare Netflix, dal punto di vista commerciale e tecnologico, oltre che per tutto ciò che riguarda la privacy degli abbonati della piattaforma. Quest’ultimo è sicuramente un aspetto molto importante e delicato, soprattutto quando si parla della gestione di annunci pubblicitari, basti pensare al tema della profilazione.

A seguito dell’annuncio di Netflix, anche Microsoft ha voluto annunciare la partenza della collaborazione e lo ha fatto attraverso le dichiarazioni della CEO, Satya Nadella: “Siamo entusiasti che Netflix abbia scelto Microsoft come suo partner per la tecnologia e la vendita di annunci pubblicitari. Vogliamo che i publisher dispongano di piattaforme di monetizzazione pubblicitaria capaci di crescere più a lungo termine, in modo che più persone possano accedere ai contenuti che amano ovunque si trovino“.

Netflix con pubblicità, prezzo

Netflix non ha ancora annunciato quale sarà il costo del nuovo piano di abbonamento ma sicuramente si tratterà di un prezzo inferiore rispetto a quello dei piani attuali, soprattutto perché parte degli introiti verranno compensati dagli annunci pubblicitari. Un’altra parte molto rilevante è stata la nota ufficiale del presidente Web Experience di Microsoft, Mikhail Parakhin, il quale ha voluto fare riferimento ad un accordo esclusivo senza precedenti.

Qualsiasi annuncio pubblicitario che verrà pubblicato su Netflix sarà esclusivamente disponibile dalla piattaforma di Microsoft. Google in questo caso sarà ufficialmente fuori dall’accordo anche se non sono state rilasciate dichiarazioni ufficiali per capire se si è trattato solo di rumors esterni o se ci sia stata una vera trattativa che per qualche motivo è saltata definitivamente. Mikhail Parakhin, in merito al discorso privacy, ha voluto rassicurare gli utenti in quanto Microsoft utilizzerà tutte le tecnologie a disposizione, al fine di garantire la riservatezza delle informazioni di tutti.

Ti consiglio di leggere anche…

Day Shift, Jamie Foxx darà presto la caccia ai vampiri su Netflix

Netflix: come attivare l’audio spaziale per Stranger Things e altre serie originali

The Grey Man su Netflix: quando esce, trama e trailer del thriller con Ryan Gosling