Su eBay hanno provato a vendere a 6.000$ una fetta di pizza con la PlayStation 5

Su eBay hanno provato a vendere a 6.000$ una fetta di pizza con la PlayStation 5

Se pensavi di averle viste tutte ti sbagliavi, il web non finisce mai di sorprenderci!

Su eBay, noto sito di Shopping online, un venditore privato di Torino ha deciso di mettere in vendita un dev-kit della Play Station 5, accompagnato da una fetta di pizza al tonno, al prezzo di 6.000 euro!

Non è uno scherzo, è successo per davvero e l’oggetto messo all’asta è stato venduto senza alcun tipo di ostacolo, come invece credevano gli utenti. 

L’annuncio di vendita specifica: “PizzaStation”, nome che sembra calzare a pennello. Infatti, la forma del dev-kit della PS5 ha un incavo triangolare che dovrebbe richiamare la forma a V del numero cinque a caratteri romani, ma sembra essere fatto apposta anche per ospitare una fetta di pizza.

Il venditore si è occupato di mostrare questa “geniale” idea con tanto di immagini ed in più ha pensato anche di aggiungere una spatola da cucina con incollato sopra il simbolo della PlayStation, per mostrarne l’utilità nel sollevare i tranci di pizza.

Nessuno si aspettava che qualcuno comprasse la “PizzaStation”, tantomeno il venditore che nell’annuncio invitava gli interessati a non fare offerte, poichè convinto che la piattaforma potesse rimuovere l’inserzione. Invece, a quanto pare le cose sono andate in modo molto diverso, superando le aspettative di chiunque.

Lo streamer Lance McDonald ha segnalato su Twitter il bizzarro annuncio, aggiungendo che lo stesso venditore di Torino aveva già provato a vendere il dev-kit un paio di mesi prima, senza l’aggiunta della pizza, non riscuotendo però alcun successo. 

Adesso, il prodotto viene segnalato su eBay come venduto, anche se in molti non ci credono ed associano la vicenda ad un annuncio fittizio. Si pensa che la ragione per cui il venditore abbia utilizzato questo escamotage sia da associare, piuttosto che alla ricerca di attenzioni per attirare potenziali compratori, alla volontà di sviare l’attenzione e l’occhio vigile degli algoritmi di eBay, per confondere la piattaforma, andare oltre le regole previste per i venditori e spacciare il prodotto per qualcosa che in realtà non è. 

Sappiamo che le persone hanno riscontrato notevoli difficoltà nel reperire i nuovi modelli della PS5, motivo per cui in molti sono stati disposti a pagare prezzi più alti di quelli proposti dai negozi.

La cosa più sconvolgente è che il dev-kit non è stato progettato per giocare, ma è uno strumento necessario solo per gli sviluppatori, motivo per cui il presunto acquisto dovrebbe essere avvenuto solo per scopi di collezionismo.