Subspace sta costruendo un internet parallelo interamente dedicato ai videogiocatori

Subspace sta costruendo un internet parallelo interamente dedicato ai videogiocatori

Il prossimo 16 novembre, Subspace presenterà il suo servizio di “Internet parallelo” e in tempo reale per i giochi. Negli ultimi anni, infatti, Subspace ha costruito la sua rete parallela, a partire dalle reti e dall’hardware disponibile e grazie alle collaborazioni con i fornitori di fibra. Tra qualche settimana, però, Subspace effettuerà il lancio del suo “network-as-a-service self-service”. Grazie a questo progetto, la rete permette agli sviluppatori di fornire la connessione in live a tutti gli utenti. Bayan Towfiq, Amministratore Delegato di Subspace, nel corso di un’intervista a GamesBeat, ha spiegato: Ho visto questa necessità, perché viviamo in un mondo in tempo reale e l’attuale Internet non sarà in grado di sostenere questo in futuro”.

Towfiq, infatti, ha deciso di progettare questo internet “parallelo”, perché ha notato che la rete pubblica sta mostrando qualche falla nelle applicazioni più importanti, che si basano sulla comunicazione in live, presentando criticità quali “la latenza, il jitter e la perdita di pacchetti”, che hanno un impatto negativo sull’esperienza di gioco dell’utente. E presentando il nuovo progetto di Subspace, Towfiq ha spiegato: “Gli editori che hanno a cuore i propri clienti devono conoscerlo. Riduce il ritardo, raggiunge un pubblico più ampio e aumenta la sicurezza. Ora stiamo portando quella rete privata globale a un pubblico più ampio”. La sede di Subspace è a Los Angeles, ma l’azienda può vantare come clienti le società di giochi che, a loro volta, possono contare centinaia di milioni di giocatori. Il CEO ha confermato che Subspace ha creato “la rete più veloce, stabile, altamente disponibile e sicura per le applicazioni Internet”. E il suo motto è “ogni millisecondo conta”.

Nel suo progetto, Subspace ha integrato una rete privata globale, includendovi “una dorsale in fibra ottica dedicata, mappatura meteorologica Internet brevettata e hardware personalizzato in centinaia di città”. Grazie a questa rete, Subspace garantirà il traffico di gioco da Internet portandolo vicino agli utenti, con il percorso che sarà “più veloce e stabile”. Ma Towfiq ha evidenziato che l’internet parallelo creato dall’azienda è qualcosa in più di una rete dotata di maggiore velocità. E, a tal proposito, ha affermato: “Subspace, per la prima volta, consente ai giochi e alle applicazioni Internet esistenti di portare reti private su ogni dispositivo connesso a Internet senza modifiche al codice, ai client VPN o all’hardware on-premise”. Infatti, Subspace ha stimato di poter creare una latenza inferiore all’80% per i giocatori dei 60 paesi sparsi nelle diverse parti del mondo. La latenza “è il tempo impiegato da un segnale dati per viaggiare da un punto su Internet a un altro punto e poi tornare indietro” e viene misurata in millisecondi, cioè un millesimo di secondo.

Le persone che hanno più bisogno della velocizzazione del traffico in rete sono i giocatori multiplayer. Infatti, Ron Williams, vicepresidente delle operazioni di Subspace, ha sottolineato: “Stiamo costruendo un Internet in tempo reale, in cui i giochi sono la parte più importante e pensiamo che potrebbe essere molto migliore”. Seppur abbia affermato che il progetto sia limitato dalla velocità della luce e dal numero di datacenter” e consapevole che “c‘è ancora molto lavoro da fare sulla rete”, ha confermato, però, che possiamo prendere Internet così com’è oggi, renderlo molto migliore e rimuovere molti vincoli dagli sviluppatori di giochi”. La piattaforma di rete di Subspace si basa sull’intelligenza artificiale, oltre che su una protezione sempre attiva, disponibile a controbattere gli attacchi degli hacker, soprattutto quelli denominati attacchi “Distributed Denial of Service” (DDoS).