Super Nintendo Classic Mini su Amazon Prime

Super Nintendo Classic Mini su Amazon Prime

La Nintendo, società di sviluppo di videogiochi e console da gioco, è tornata nel 2017 con la sua Nintendo Classic Mini. Con questa console da gioco la Nintendo ha voluto riaccendere l’era cult del videogame, e sicuramente allargare il suo pubblico anche ai più grandi che, con il ritorno della famosa console degli anni ’90, non riuscirà a fare a meno di cedere alla nostalgia.

La console originale per videogiochi a 16 bit venne lanciata sul mercato per la prima volta nel 1990. Ebbe un tale successo globale che diventò la console più venduta e diffusa dell’epoca dei 16 bit.

La console, ora chiamata più precisamente Nintendo Classic Mini: Super Nintendo Entertainment System (SNES), fa dunque il suo ritorno, con un aspetto simile alla console originale, ma in scala ridotta, e includendo 21 famosi giochi degli anni ’80, da Super Mario Bros a Final Fantasy. Ma non torna solo con i storici dell’epoca dei 16 bit, ma anche di tutta la storia videoludica di sempre, come Super Mario World.

Se ne volete regalare una o la volete prendere per voi che siete grandi appassionati, la console è disponibile anche su Amazon Prime, la più grande azienda di rivendita online.

2020-01-28 (1)

Le dimensioni della console sono molto contenute, rendendola adatta ad essere anche una console portatile, da poter portare con sé a casa degli amici che non ne hanno una e passare una bella serata.

Rispetto all’originale, la SNES ha un pad in più, infatti nella confezione si trova la console e ben due controller. Per collegare la console alla televisione inoltre verrà inserito nella scatola anche un cavo HDMI, un cavo USB per alimentarla, ma senza il blocco alimentatore. Inoltre, è compatibile anche con il controller tradizionale e il controller della Wii, venduti però separatamente. Basta collegarli. È dotata di un’ottima funzione che permette di riavvolgere fino a cinque minuti di gioco dell’ultimo salvataggio. Infine, essendo la modalità di visualizzazione del gioco originale in 4:3, ed essendo quella delle televisioni moderne in 16:9, ci sarà una cornice nera ai lati del gioco a cui si può cambiare colore.

Tutti i giochi preinstallati vengono proposti nella versione americana a 60 hz, rispetto ai 50 hz delle versioni europee originali. Questo è anche il motivo per cui Final Fantasy VI lo si trova sotto il nome di Final Fantasy III. Se non sapete il perché del cambio di nome, tra la versione americana e quella europea, e standard in generale, e siete curiosi di saperlo, potrete leggere l’articolo sul remake di Final Fantasy VII in cui viene spiegato tutto. Tra i giochi potete trovare anche Star Fox 2, che non è stata inclusa nella console originale. Infatti, venne sviluppato, ma venne cancellato poco prima della sua uscita, poiché realizzato con una vecchia tecnica 3D. Gli sviluppatori, infatti, non volevano fare brutta figura davanti alle già nuove tecniche, rese possibili dalle nuove macchine, che avevano portato sul mercato anche la nuova Nintendo 64 e la PlayStation. In ogni caso, i giochi sono solo quei 21 e basta. Non è possibile acquistarne altri digitalmente.