Anche OnlyFans cede alla NFT mania

Anche OnlyFans cede alla NFT mania

14/02/2022 0 By fogliotiziana

C’era da aspettarselo. La piattaforma specializzata in contenuti per adulti OnlyFans ha appena integrato gli NFT nel suo modello di business. I creatori di contenuti quindi, potranno essere ancora più originali e utilizzare i token non fungibili come immagine del profilo.

La piattaforma OnlyFans intende quindi capitalizzare il successo degli NFT, i token non fungibili basati su blockchain, che negli ultimi mesi hanno investito massicciamente nell’arte digitale. Una scommessa redditizia si spera per il sito, soprattutto dopo l’emergere del Web 3.0 e l’inizio del metaverso di Mark Zuckerberg.

Dopo essere riuscito a monetizzare contenuti fotografici e video (spesso espliciti), OnlyFans è diventato dal 2016 uno dei punti di riferimento del genere. Soprattutto dopo la decisione di attuare politiche più stringenti sui contenuti espliciti, a seguito delle pressioni da parte dei suoi partner bancari e dei fornitori di servizi di pagamento.

C’è da dire che gli NFT attirano anche i creatori di contenuti “pittoreschi” sono saliti sul carro della NFT: su TikTok, una star dei reality TV americana ha venduto i suoi peti sotto forma di NFT a inizio anno, seguendo un trend avviato nel 2019 dalla creatrice di contenuti Belle Delphine, che aveva fatto fortuna vendendo l’acqua del suo bagno…

Scommettere su criptovalute e NFT potrebbe quindi dare un ulteriore slancio alla piattaforma, consentendo ai suoi creatori di monetizzare nuovi servizi, senza dover lasciare il proprio profilo utente. Tuttavia, OnlyFans non è l’unica piattaforma a voler capitalizzare queste opere d’arte digitali: dopo Twitter, anche Reddit, YouTube e Instagram stanno lavorando su funzionalità simili.