Come acquistare e vendere NFT

Come acquistare e vendere NFT

02/02/2022 0 By fogliotiziana

I token non fungibili (NFT) sono risorse crittografiche uniche che possono essere acquistate o vendute. Una volta elencati nella blockchain, vengono autenticati e non possono essere replicati. Gli NFT possono assumere diverse forme: opere d’arte, oggetti virtuali (vestiti, avatar, ecc.), album musicali, oggetti da collezione, ecc.

Come acquistare NFT?

Esistono varie piattaforme NFT che consentono l’acquisto di token non fungibili. Questi mercati sono presentati allo stesso modo di qualsiasi altro mercato e ogni opera digitale ha una scheda prodotto, con le sue caratteristiche e il prezzo.

I mercati possono essere generalisti, come nel caso di piattaforme come OpenSea, Rarible o Binance NFT. Altri sono specializzati, come SuperRare, Foundation o Nifty Gateway, marketplace che offrono principalmente arte, o la piattaforma Ethernity specializzata in sport e Axie Marketplace, specializzata in videogiochi.

Questi marketplace e le transazioni su di essi effettuate passano attraverso la blockchain di Ethereum, su cui viene prodotta la maggior parte degli NFT, e attraverso l’utilizzo della criptovaluta risultante: Ether. Tuttavia, alcune piattaforme sono compatibili con altri tipi di token, come OpenSea che accetta fino a 150 token diversi. Altri mercati come SuperRare o Binance NFT offrono i propri token.

Per acquistare NFT, devi creare un account su un mercato. Per questo è fondamentale:

  • Possedere un portafoglio Ethereum che supporta ERC-721 (lo standard di token NFT basato su Ethereum), come MetaMask, Coinbase Wallet o Fortmatic,
  • Caricare il tuo portafoglio acquistando Ether dal tuo criptowallet o su uno scambio di criptovalute,
  • Fare un’offerta su un NFT o optare per un acquisto immediato, a seconda delle opzioni scelte dal venditore.

Come vendere NFT?

La maggior parte dei mercati sopra menzionati ti consente di vendere NFT. Per questo sono necessari diversi passaggi.

  1. Creare un portafoglio crittografico: questo passaggio è essenziale perché ti permette di creare un account su un marketplace, sia per vendere che per acquistare NFT. Fai attenzione, però, a verificare la compatibilità dei diversi wallet (Coinbase, MetaMask, WalletConnect, Fortmatic, ecc.) con la piattaforma che hai scelto. È da questo wallet che potrai ricevere o acquisire Ether, la criptovaluta più diffusa per quanto riguarda gli NFT.
  2. Creare un NFT: marketplace NFT non consentono la creazione grafica, quindi dovrai creare la tua opera digitale utilizzando un software adatto, quindi caricarla sulla piattaforma, una volta creato il tuo account. I Marketplace si occupano quindi della tokenizzazione, ovvero del salvataggio nella blockchain di una copia del file che si vuole vendere. Date le molteplici forme che gli NFT possono assumere, molti formati sono supportati dai mercati (PNG, SVG, GIF, MP3, MP4, ecc.). Una volta che la tua opera d’arte è stata caricata, puoi scegliere un titolo e una descrizione per essa.
  3. Scegliere la piattaforma giusta: assicurati di scegliere il mercato più adatto, a seconda del tipo di NFT che desideri vendere. L’altro criterio da tenere in considerazione sono le commissioni che verranno detratte dalle tue vendite dalla piattaforma. Possono variare a seconda dei mercati, ma anche dell’andamento della criptovaluta.
  4. Scegliere una modalità di vendita: sui marketplace che offrono NFT è possibile definire diverse modalità di vendita. In particolare è possibile vendere un NFT tramite asta, modalità di vendita molto diffusa, oppure tramite acquisto immediato, il cui prezzo è definito da te.

Una volta venduto, il tuo NFT diventa parte della collezione di un utente. Può decidere di tenerlo o rivenderlo. Hai la possibilità di scegliere la percentuale di commissione per ogni rivendita del tuo NFT.