Autorizza o blocca le notifiche su pc con le impostazioni del browser Chrome

Autorizza o blocca le notifiche su pc con le impostazioni del browser Chrome

Le notifiche possono assumere un significato duplice per gli utenti: da un lato, un valido aiuto nel lavoro o nella vita di ogni giorno; dall’altro, invece, una sorta di stress quotidiano, che ricorda ad una persona i suoi doveri giornalieri. Ma, senza le notifiche, sarebbe più difficile ricordare tutte le attività da svolgere nel corso di una giornata. Dal canto suo, Google Chrome consente agli utenti di autorizzare o bloccare le notifiche su PC agendo sulle Impostazioni.

Con le impostazione predefinite, Chrome avvisa quando un sito web, un’app o un’estensione decidono di inviare le notifiche. Ma questa impostazione può essere modificata in ogni momento. Intanto, quando si naviga su siti che possono attivare notifiche non conformi agli interessi degli utenti o troppo invasive, sarà Chrome stesso a bloccarle automaticamente, consigliando all’utente di continuare con l’azione di blocco. Tuttavia, se è stata attivata la Modalità di navigazione in incognito, le notifiche non saranno recapitate.

Pertanto, l’utente potrà decidere se consentire o bloccare le notifiche su PC con le impostazioni del browser Chrome sia per tutti i siti, sia per un sito specifico. Nel primo caso, sarà necessario aprire Chrome, portarsi verso la barra degli indirizzi, sulla destra, cliccare Altro, selezionare prima il comando Impostazioni, poi Impostazioni sito ed, infine, Notifiche. A questo punto, l’utente dovrà decidere se attivare o disattivare le impostazioni. Se, poi, si desidera ricevere messaggi di notifica più discreti, sarà necessario cliccare su “Usa messaggi più discreti” e, in questo modo, le notifiche non disturberanno l’utente. Se, invece, si desidera autorizzare o bloccare le notifiche su PC con le impostazioni di Google Chrome per un sito specifico, la procedura da seguire è la seguente: aprire Chrome, accedere al sito web di cui si desidera cambiare le notifiche e, infine, a sinistra della barra degli indirizzi, cliccare Blocca (il simbolo è un lucchetto) e poi selezionare “Autorizzazioni”.

Infine, le impostazioni di Google Chrome consentono anche di bloccare i “popup”, in italiano “finestre a comparsa“. Si tratta di elementi che costituiscono l’interfaccia grafica; si riconoscono perché hanno la forma di finestre o quadrati e appaiono, in modo automatico, quando l’utente usa un’applicazione o svolge determinate azioni. L’obiettivo dei popup è quello di attrarre l’attenzione dell’utente. I popup più noti sono quelli che afferiscono alle pubblicità e che appaiono nel browser mentre l’utente sta navigando su Internet. Essi sono stati progettati e realizzati da Ethan Zuckerman. L’utente potrà decidere di bloccare e disattivare i popup mettendo in atto la seguente procedura: accedere a Google Chrome, selezionare Impostazioni, a destra, nella barra degli indirizzi, scegliendo Altro. Infine, cliccando su Autorizzazioni, si va su Popup e reindirizzamentie, qui, l’utente opterà per la loro disattivazione.