Come fare una VPN sicura per casa con NordVPN

Come fare una VPN sicura per casa con NordVPN

23/06/2021 0 By robertafroio

Parliamo oggi di una realtà chiamata NordVPN, l’avventura cominciò nel 2012 quando ad un gruppo di amici la censura da parte di internet ed il controllo da parte del governo, riguardo le nostre ricerche online, comincia a stare già stretta. A detta di ciò, ora questa azienda è una dei membri fondatori della della VPN Trust Initiative (VTI), alla base di questa iniziativa c’è la volontà di informare il pubblico sulla sicurezza informatica. Era necessario uno strumento di sicurezza internet. Tutto comincia con un server condiviso tra amici, ora NordVPN è il servizio leader nel mercato e vanta 14 milioni di utenti in tutto il mondo; gli ideali però sono sempre rimasti gli stessi: sicurezza, fiducia e innovazione. 

Significato di VPN

È doveroso rispondere alla domanda “Cos’è una VPN?” per poter poi parlare approfonditamente di questo servizio; cominciamo a dire che è l’acronimo di Virtual Private Network (rete privata virtuale). Grazie a questo servizio è possibile crittografare il traffico Internet e proteggere, di conseguenza, la propria identità in rete; in questo modo potrete accedere a siti, app e siti streaming da qualunque parte del mondo, è possibile grazie al reindirizzamento della propria connessione a Internet attraverso un server remoto.

VPN su rete domestica

Installare una rete virtuale privata sul proprio router è la soluzione ideale per chi è preoccupato della  sicurezza della propria rete di casa. Potrebbe essere scocciante installare la VPN su ogni dispositivo di casa ecco perché è consigliabile ricorrere all’installazione direttamente sul router, prima però dovrete assicurarvi che ogni dispositivo sia collegato al router stesso; questo è fondamentale poiché altrimenti i dispositivi non godranno della protezione data dalla VPN. Dovrete essere consapevoli del fatto che terminata la configurazione, il router non si collegherà più sulla vostra rete domestica, ma su un server VPN

Parliamo ora dei vantaggi derivanti dalla configurazione:

  • La protezione rimarrà sempre attiva, questo poiché il router è sempre in funzione quindi lo sarà anche la rete privata virtuale.
  • Tutti i vostri dispositivi godranno di una protezione.
  • I limiti dati dalle VPN potranno essere aggirati, molte reti private virtuali stabiliscono dei limiti per il numero di dispositivi da poter collegare contemporaneamente. Ma usare ogni giorno dei dispositivi differenti può aggirare il problema e inoltre il router conta come un solo dispositivo anche se ad esso ne sono collegati molti altri.

Impostare VPN su router

I router in circolazione sono davvero tanti anche perché gli operatori telefonici spesso usano loro versioni personalizzate, ma non vi preoccupate perché la procedura per poter installare una VPN sul proprio router è sempre la stessa ed è valida per tutti

  • Eseguite l’accesso alla pagina di configurazione del router. Potete farlo inserendo l’indirizzo IP fornito dal vostro provider ed eseguire l’accesso con i dati forniti dal produttore. 
  • Inserite i dati della configurazione. Ogni servizio di VPN fornisce i parametri per impostare la connessione, per alcuni router sarà necessario installare dei firmware poiché non permettono personalizzazioni avanzate. 
  • Assicuratevi che tutti i dispositivi siano collegati al router. Una volta terminata la configurazione i dispositivi collegati alla rete godranno della protezione della rete privata virtuale.