Come leggere gli analytics del tuo canale Twitch

Come leggere gli analytics del tuo canale Twitch

Per tutti coloro che utilizzano Twitch come fonte di guadagno, è importante sapere anzitutto come guadagnare tramite i contenuti e poi monitorare la crescita e l’andamento del proprio canale per capire quali sono gli elementi che piacciono maggiormente agli spettatori e quali meno.

All’interno della dashboard del canale cliccando su “Informazioni dettagliate” e successivamente su “Analitica canale” si avrà una panoramica sufficientemente esaustiva sui ricavi, sugli spettatori, e sulle statistiche di interazione agli streaming; inoltre, è possibile impostare intervalli di date personalizzabili per analizzare al meglio un determinato periodo di tempo. Per impostazione predefinita, la pagina dell’Analitica canale mostra i dati degli ultimi 30 giorni di attività del canale ma, cliccando sulle apposite frecce di destra e sinistra, si possono cambiare le date e selezionare manualmente l’intervallo di tempo che si intende analizzare. Dunque, si può analizzare un arco temporale di particolare interesse e visualizzarne le statistiche. 

Una volta selezionato il periodo che si vuole analizzare per comprendere al meglio l’andamento dell’attività del canale Twitch, verranno mostrate automaticamente le statistiche degli streaming avvenuti durante l’arco di tempo selezionato. Le informazioni saranno visibili solo al proprietario del canale, ai partner e ad eventuali affiliati; i dati forniti riguardano:

  • Media spettatori: indica il numero medio di spettatori simultanei durante una diretta.
  • Nuovi follower: indica il numero complessivo dei nuovi follower di quel determinato periodo.
  • Visualizzazioni live: indica il numero totale di visualizzazioni uniche dei contenuti in diretta.
  • Abbonamenti: indica il numero degli abbonamenti riscattati nel periodo selezionato, tenendo conto sia dei vecchi che dei nuovi.
  • Dettaglio abbonati: fornisce una descrizione ancora più specifica degli abbonamenti per livello, analizzando ogni tipo di abbonamento e le entrate che ciascuno genera. 
  • Entrate: indica il numero totale delle entrate generate nell’arco di tempo prescelto, sottraendo la quota di Twitch, le commissioni e le tasse. 
  • Dettaglio ricavi: fornisce una composizione specifica delle entrate totali del canale per spartizione. Le entrate vengono suddivise, nello specifico, in abbonamenti pagati, regalati e Prime, pubblicità, vendite di giochi, estensioni, promozioni, bit ed altre interazioni con i bit.
  • Video producer streaming: fornisce un elenco dettagliato degli streaming eseguiti in quel periodo e, per facilitarne la comprensione, vengono mostrati con miniatura, titolo, date e orari. 
  • Canali in comune: mostra i cinque canali Twitch che hanno la percentuale più alta di spettatori in comune con il tuo.
  • Categorie preferite degli spettatori: individua le cinque categorie che gli spettatori hanno guardato più a lungo quando non hanno seguito il tuo canale.