Come monetizzare i contenuti su Twitch

Come monetizzare i contenuti su Twitch

Gli amanti dei videogiochi e tutti gli appassionati di gaming sapranno sicuramente cos’è Twitch, ovvero la piattaforma di live streaming tramite cui è possibile guadagnare intrattenendo e fidelizzando il pubblico, proponendo performance sia impegnative che leggere e divertenti agli spettatori, il tutto in diretta. Se anche tu pensi di aver qualcosa da comunicare e vuoi iniziare a streammare su Twitch, cliccando qui troverai un articolo con tutte le informazioni utili per creare un account e per capire quali sono i passi da seguire per diventare uno streamer di successo. 

Monetizzare con Twich tramite l’affiliazione

La piattaforma Twitch offre a tutti gli streamer la possibilità di guadagnare soldi trasmettendo contenuti in live direttamente dal proprio canale. Per prima cosa, lo streamer deve diventare un affiliato della piattaforma (puoi seguire la procedura cliccando qui) collegandosi con il proprio canale e iniziare a monetizzare con le proprie trasmissioni. L’affiliazione, però, non è concessa a tutti e ci sono alcuni requisiti da soddisfare, quali:

  • Aver trasmesso almeno 500 minuti totali nei 30 giorni precedenti alla richiesta.
  • Avere almeno 7 giorni di trasmissioni uniche nei 30 giorni precedenti alla richiesta.
  • Avere un minimo di 3 o più spettatori simultanei durante le trasmissioni degli ultimi 30 giorni.
  • Avere più di 50 followers che seguono il canale.

Una volta soddisfatti tali requisiti, si potrà procedere alla compilazione del modulo, accettare i termini stabiliti dal contratto di affiliazione e firmarlo.

Guadagnare tramite gli abbonamenti

La prima forma di guadagno è la sottoscrizione di un abbonamento al tuo canale da parte degli spettatori; la piattaforma mette a disposizione 3 piani, ognuno dei quali offre funzioni aggiuntive rispetto al precedente. Gli abbonamenti sono:

  • base a € 4,99 al mese;
  • medium a € 9,99 al mese;
  • full a € 24,99 al mese.

Lo streamer guadagna circa il 50% dall’abbonamento di un iscritto, quindi se un utente dovesse scegliere il piano base guadagnerai circa € 2,50 da quell’iscrizione. 

Guadagnare tramite i bit

I bit di Twitch sono un bene virtuale che gli spettatori possono acquistare, o ricevere dopo aver guardato pubblicità, per fare il tifo su un canale. È importante abilitare i bit sul proprio canale per permettere agli spettatori di darti il loro sostegno e per ogni bit utilizzato in chat guadagnerai circa 1 centesimo.

Guadagnare con gli annunci pubblicitari

Con un canale Twitch affiliato si possono ottenere profitti dalle visualizzazioni degli annunci pubblicitari durante gli streaming. Ogni streamer può gestire gli annunci direttamente dalla dashboard e decidere quando verranno mostrati e che lunghezza avranno.

Guadagnare con il merchandising

Infine, è possibile guadagnare proponendo sulla piattaforma prodotti e articoli durante i live. Con un grande seguito e con molti spettatori, quest’attività può diventare particolarmente redditizia per lo streamer che deve sempre porre molta attenzione alle norme previste dal contratto sottoscritto con Twitch.