Come sbloccare un file Excel di sola lettura su Microsoft Office

Come sbloccare un file Excel di sola lettura su Microsoft Office

Microsoft Office offre da sempre piattaforme straordinarie per chiunque utilizza quotidianamente il computer. Tra queste, le più conosciute sono sicuramente Word, Power Point ed Excel. Per quanto riguarda quest’ultimo, abbiamo già mostrato in passato la guida Microsoft per visualizzare le versioni precedenti di un file Excel. Oggi, invece, ci soffermeremo su un tutorial, in grado di mostrarci come disattivare la sola lettura in un file Excel. Prima di tutto, comprendiamo bene di cosa si tratta. Quando un contenuto su questo programma è nella funzione di sola lettura vuol dire che nessuno, ad eccezione del proprietario, può modificarlo in qualsiasi modo e può, appunto, semplicemente limitarsi a leggere ciò che contiene. Stessa cosa accade per quelle cartelle di lavoro che sono condivise con altri utenti. Solo coloro che possiedono il privilegio di scrittura possono modificare in qualche modo il file e possono, di conseguenza, decidere se sbloccare questa funzione. Partendo da questa premessa, andiamo a scoprire insieme come disattivare la funzionalità di sola lettura da un file Excel. 

  • Aprite il programma Excel dal vostro computer;
  • Selezionate il file desiderato ed apritelo;
  • In alto a sinistra, cliccate su File;
  • Nel menu che si apre sulla sinistra, selezionate Informazioni;
  • Cliccate, ora, su Proteggi cartella di lavoro;

  • Selezionate, infine, Segna come finale;
  • Ora potrete tranquillamente permettere a chiunque di modificare il file, senza dover essere intralciato dalla funzione di sola lettura.

Questo procedimento appena mostrato è sostanzialmente lo stesso che si deve compiere per effettuare il procedimento inverso, ovvero se si vuole impostare la sola lettura. In entrambi i casi, salvare il file è fondamentale per far sì che il procedimento abbia successo. Per poter compiere questo passaggio:

  • Selezionate, in alto a sinistra, File;
  • Cliccate, ora, su Salva con nome.

Il consiglio è sempre quello di caricare il file sul desktop e dargli un nome riconoscibile, in modo tale da poter essere ripreso e riconosciuto in ogni istante. 

Nel caso in cui, invece, non si possiede il privilegio di scrittura, l’unica azione da compiere è quella di richiedere al proprietario, o ai proprietari, di disattivare la funzione di sola lettura. Infine, Microsoft sul sito in merito mostra anche una breve guida, molto interessante, che mostra come chiedere di aprire una cartella di lavoro in modalità di sola lettura.