Come sbloccare un sito e aggirare i blocchi DNS

Come sbloccare un sito e aggirare i blocchi DNS

24/06/2022 0 By fogliotiziana

Spesso sconosciuti al grande pubblico, i server DNS (Domain Name System) sono i primi intermediari tra i nostri dispositivi e i nostri siti web. Sono utilizzati costantemente, e consentono di ottenere gli indirizzi IP relativi ai nomi di dominio ricercati. A volte causano problemi per accedere a determinati siti. Scopri come modificare facilmente il tuo DNS.

Cosa sono i DNS?

Un DNS è un servizio informatico di rete che consente di associare un nome di dominio o un URL a un indirizzo IP. Per semplificare il concetto, possiamo paragonare il DNS con una directory di siti web. Se inserisci un indirizzo web nel tuo browser (es: “www.google.it”), il tuo dispositivo invierà una richiesta al server DNS per ottenere in cambio l’indirizzo IP del sito target. La richiesta HTTP può quindi essere inviata e puoi accedere al sito.

Per impostazione predefinita, i tuoi DNS sono quelli utilizzati dal tuo provider di servizi Internet, ma puoi modificarli manualmente, se necessario.

Perché cambiare il tuo DNS?

A volte è necessario modificare il DNS per accedere a determinati siti bloccati o proteggersi da possibili attacchi dannosi. In effetti, è possibile che un intermediario si frapponga tra te e il server DNS, per indirizzarti al sito sbagliato. Alcuni siti sono anche inaccessibili a seconda del DNS utilizzato, perché tutto ciò che devono fare, è eliminare il sito affinché diventino non rintracciabili da tutti gli utenti. Il server DNS può anche raccogliere i tuoi dati di navigazione.

I problemi con le connessioni a determinati siti Web sono occasionalmente dovuti al DNS, che potrebbe subire guasti, ma anche essere errato o essere modificato deliberatamente. Nota che è del tutto possibile e legale modificare il tuo DNS per utilizzare soluzioni alternative.

Come aggirare i blocchi DNS?

Anche se può sembrare complicato, cambiare il proprio DNS è in realtà un’operazione piuttosto semplice, che può risolvere problemi di connessione. Per aiutarti a modificare rapidamente il tuo DNS, abbiamo elencato i passaggi da seguire per ciascun sistema operativo:

Cambiare il DNS su Windows

  • Vai alle impostazioni di Windows,
  • Seleziona la scheda Rete e Internet,
  • Fai clic su Centro connessioni di rete e condivisione,
  • Scegli la categoria Impostazioni di rete avanzate,
  • Nella finestra che si apre, seleziona Modifica impostazioni carta,
  • Fai clic con il pulsante destro del mouse sulla connessione attiva, quindi selezionare Proprietà dal menu a discesa,
  • Fai doppio clic sull’opzione Protocollo Internet versione 4 (TPC/IPv4) e modificare le impostazioni correnti con quelle desiderate in Server DNS preferito e Server DNS alternativo,
  • Conferma facendo clic su Convalida impostazioni all’uscita, quindi su OK.

Cambiare DNS su macOS

  • Vai alle impostazioni di macOS,
  • Seleziona la scheda Rete,
  • Fai clic su Avanzate, quindi su DNS,
  • Aggiungi il DNS di tua scelta nella scheda che compare cliccando sul + che si trova in basso a sinistra dello schermo,
  • Esegui l’operazione una volta che hai finito di aggiungere tutto.

Cambiare DNS su Linux

  • Vai alle impostazioni di sistema,
  • Segui il percorso che ti porta a Rete, quindi seleziona Opzioni,
  • Nelle schede IPv4 o IPv6, scegli DNS,
  • Sostituisci il tuo DNS e convalida l’operazione.

Server DNS alternativi che possono essere utilizzati

Esistono molti server DNS alternativi che ti consentono di risolvere i tuoi problemi di accesso ai siti web. Se non sai quale scegliere, ti invitiamo a scoprirne alcuni tra i più conosciuti, indicando nell’ordine l’indirizzo principale, poi quello ausiliario:

  • DNS pubblico di Google: 8.8.8.8 / 8.8.4.4
  • Cloudflare: 1.1.1.1 / 1.0.0.1
  • Quad9: 9.9.9.9 / 149.112.112.112
  • DNS pubblico Verisign: 64.6.64.6 / 64.6.65.6
  • DNS aperto: 208.67.222.222 / 208.67.220.220
  • Yandex DNS: 77.88.8.88 / 77.88.8.2

Tieni presente che, se sei preoccupato per la tua privacy e i tuoi dati personali, è importante sapere che scegliendo di non utilizzare più i DNS offerti dal tuo provider di servizi Internet, ti affidi a una terza parte.