Cosa fare quando il Wi-Fi non funziona

Cosa fare quando il Wi-Fi non funziona

27/08/2022 0 By fogliotiziana

Il Wi-Fi è una tecnologia di rete wireless che consente ai vari dispositivi che utilizziamo quotidianamente (computer, smartphone, tablet, televisione, oggetti connessi, ecc.) di avere accesso a Internet, tramite connessioni ad alta velocità.

Esistono reti Wi-Fi pubbliche (accessibili a tutti, spesso presenti nei luoghi di passaggio: ristoranti, stazioni, hotel, ecc.) e reti Wi-Fi private, che si trovano nelle abitazioni private, e che generalmente sono protette da password . Nei prossimi anni, il Wi-Fi 7, che promette una velocità di connessione ancora maggiore, dovrebbe equipaggiare i nostri router Wi-Fi.

Non riesci a connetterti alla tua rete Wi-Fi o hai notato che la tua connessione è più lenta del solito? Di seguito sono riportati diversi modi per ripristinare la connessione.

Se la tua rete Wi-Fi è lenta

Metti alla prova la tua velocità

La prima cosa da fare quando si nota una latenza lato connessione Internet è eseguire uno speed test. Ciò consente di capire quali parametri sono interessati: velocità di downlink, velocità di uplink, tempo di latenza (ping), ecc. Esistono vari strumenti (per lo più gratuiti) che ti permettono di avere un’idea precisa della qualità della tua connessione.

Cosa fare quando il Wi-Fi non funziona?

Tieni presente che se la tua connessione Internet sembra lenta quando visiti un sito Web, questo potrebbe essere un problema con il sito in questione. Per essere sicuri, prova un altro servizio che utilizza Internet: se funziona, significa che il sito ha effettivamente un problema tecnico.

1. Riavvia il Wi-Fi

Una soluzione che sembra logica, ma molto efficace! Spesso basta spegnere e poi riavviare il router per migliorare la connessione a Internet. Alcuni box hanno anche dei pulsanti specifici che permettono di attivare o disattivare il Wi-Fi, verificando che non sia stato inavvertitamente disattivato.

2. Sposta il Wi-Fi

Quando si dispone di un box Wi-Fi, è importante posizionarlo in un punto strategico per garantire un buon segnale. Ecco alcuni suggerimenti da seguire, se la tua abitazione lo consente:

  • Posizionare il Wi-Fi al centro dell’abitazione, in modo che tutte le stanze abbiano accesso sufficiente,
  • Posizionare il Wi-Fi in altezza, per favorire l’emissione delle onde (che si muovono verticalmente e orizzontalmente),
  • Evita i luoghi che riducono la propagazione delle onde (oggetti metallici nelle vicinanze, muri di cemento troppo spessi, ecc.).
  • È inoltre possibile utilizzare un ripetitore Wi-Fi, che mira ad amplificare il segnale del proprio box, per estenderlo ad altre stanze.

3. Verifica la copertura del tuo operatore

Per verificare la copertura, basta collegarsi ai relativi siti web.

Se non riesci a connetterti alla rete Wi-Fi

1. Spegni e riaccendi il Wi-Fi

Se non riesci a connetterti alla rete, prova a disattivare il Wi-Fi e quindi a riaccenderlo sul dispositivo che presenta il problema. Questa semplice manipolazione a volte può risolvere i bug di connessione.

2. Dimentica la rete Wi-Fi

Se il metodo precedente non ha funzionato, puoi anche “dimenticare” una rete, per riconnetterti in seguito.

Su iPhone o iPad: vai in Impostazioni > Wi-Fi, quindi fai clic sul simbolo “i”, accanto alla rete che vuoi dimenticare, quindi Dimentica questa rete > Dimentica.

  • Su un dispositivo Android: vai in Impostazioni > Rete e Internet > Wi-Fi, quindi fai clic sulla rete in questione. Quindi tocca Elimina (o l’icona del cestino).
  • Su Mac: vai nel menu Apple > Preferenze di Sistema > Rete > Wifi, quindi premi sul pulsante Avanzate, scegli la rete interessata, quindi fai clic sul pulsante Elimina (in fondo all’elenco).
  • Su Windows: nella barra delle applicazioni, fare clic sull’icona Rete, quindi selezionare il Wi-Fi interessato e premere Dimentica.
  • Per riconnetterti alla rete Wi-Fi interessata, dovrai inserire nuovamente la password.

4. Riavvia il tuo dispositivo

Se il bug appare solo su uno dei tuoi dispositivi collegati, è possibile che il problema derivi da esso. Riavvia semplicemente il dispositivo per connetterti alla rete Wi-Fi.

5. Verifica la presenza di virus

La presenza di malware può saturare la larghezza di banda e rallentare la connessione Internet o addirittura interromperla completamente. Di conseguenza, potrebbe valere la pena dotare i tuoi dispositivi di un software antivirus e garantirne così la protezione.

Se hai già un antivirus, è probabile che un file dannoso abbia attivato il sistema di protezione del tuo software, che quindi blocca l’accesso a Internet. Eseguire una scansione per eliminare il virus e riprendere la normale attività.

Se non rilevi la rete Wi-Fi

1. Controlla la modalità aereo

Il tuo dispositivo non rileva alcuna rete Wi-Fi? Potresti aver abilitato la “modalità aereo” per impostazione predefinita. Questa modalità, infatti, disattiva automaticamente tutte le connessioni di rete (Wi-Fi, dati cellulare, Bluetooth, telefonate, ecc.). Quindi ricordati di controllare, all’interno delle impostazioni del tuo dispositivo, che la modalità aereo sia effettivamente disattivata.

2. Identifica l’origine del problema

Se il tuo dispositivo non rileva una rete Wi-Fi anche quando la modalità aereo è disabilitata, è necessario identificare l’origine del problema. Per fare ciò, prova ad avviare la condivisione della connessione per beneficiare di un punto di accesso mobile (ad esempio, puoi condividere i dati mobili dal tuo smartphone al tuo computer):

  • Se il tuo dispositivo rileva la rete mobile: l’origine dell’errore è legata alla tua rete Wi-Fi. Puoi contattare il tuo provider di servizi Internet (ISP) per saperne di più o riavviare il tuo box per cercare di risolvere il problema.
  • Se il tuo dispositivo non rileva la condivisione della connessione: l’origine dell’errore è sicuramente legata al tuo dispositivo. In questo caso, puoi fare riferimento alle pagine della guida di Microsoft o Apple.

Ultima risorsa: utilizzare una connessione Ethernet

La tua connessione Internet non è ancora ottimale? Esiste una soluzione alternativa per il tuo computer: la tecnologia Ethernet cablata. Certo, una connessione cablata può essere meno pratica di una connessione Wi-Fi, tuttavia, la tecnologia Ethernet presenta anche dei vantaggi:

  • Velocità di connessione più veloce,
  • Meno fluttuazioni e interruzioni di connessione,
  • Minore rischio di incidenti e attacchi dannosi.

Quindi tieni presente che la tecnologia Ethernet rappresenta un’altra possibilità interessante a seconda degli usi.

Ti consiglio di leggere anche…

Come cambiare la password del WiFi facilmente

Come condividere la password WiFi da Android facilmente

Come potenziare il segnale WiFi di casa